rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
vittoria

Monza capitale mondiale del pattinaggio: ancora un oro

Dopo la vittoria di Lorenzo Guslandi, arriva il trionfo di Lorenzo Demuru

Dopo il trionfo del monzese Lorenzo Guslandi, un altro figlio di Teodolinda (che si chiama anche lui Lorenzo) trionfa ai campionati mondiali di pattinaggio freestyle. A vincere, nella categoria senior maschile, è Lorenzo Demuru che durante la gara che si è svolta nel fine settimana a Porto Recanati nella specialità Battle - che dà anche il nome alla manifestazione (Conero Hero Battle) - ha ottenuto un primo posto, tenendosi ben stretta quella medaglia d'oro già ottenuta nella prima tappa di Parigi.

Lorenzo Demuru vanta un palmares ricco di medaglie: classe 1997 Demuro si è appassionato al pattinaggio fin da quando era un bambino, iniziando a praticare questo sport all'Ad Astro Roller Skating di Monza. Come si legge sul sito della Federazione italiana sport rotellistici Lorenzo Demuru, oltre ad essere un atleta, studia Scienze e Tecnologie Chimiche all'Università di Milano Bicocca. Ama insegnare il pattinaggio, è allenatore di terzo livello oltre che tecnico a disposizione per la SIRi.

È un grande motivo di orgoglio per il pattinaggio monzese quello di avere due campioni che fanno parte della Nazionale italiana di pattinaggio di Freestyle. Ventidue anni, Lorenzo Guslandi, fuoriclasse del pattinaggio inline freestyle e numero uno del ranking mondiale ha confermato il suo talento nella finale di Coppa del Mondo Tre Stelle su pattini in linea, di scena a Porto Recanati, in provincia di Macerata. Sabato 30 luglio, nella penultima giornata di gare della Conero Hero Battle, seconda e ultima tappa dopo Parigi, il campionissimo lombardo ha stracciato ancora una volta gli avversari salendo nuovamente sul gradino più alto del podio nella specialità Classic.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza capitale mondiale del pattinaggio: ancora un oro

MonzaToday è in caricamento