rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Attualità Vimercate

Stop ai pregiudizi: la comunità Lgbt si mobilita

Dopo lo striscione contro l'intervento di Vladimir Luxuria a Vimercate per la festa della donna Brianza oltre l'arcobaleno lancia una nuova campagna

Dopo lo striscione contro la presenza di Vladimir Luxuria a Vimercate in occasione della festa della donna la comunità Lgbt di Monza e della Brianza si mobilita. 

L'invito - con tanto di hastag #loStessoGENEREdiDiscriminazione - è rivolto alle donne trans e cisgender (è la persona che si sente a proprio agio con il sesso e il genere che gli sono stati attribuiti alla nascita) di posare insieme per combattere ogni pregiudizio. 

L'arrivo di Vladimir Luxuria in Brianza ha scatenato parecchie polemiche.  Luxuria, 56 anni, ex deputata e oggi volto noto della televisione e della cultura, domani mercoledì 2 marzo sarà protagonista di una tavola rotonda organizzata nella biblioteca civica. Un evento inserito nel cartellone di iniziative promosse dall'amministrazione comunale in occasione del mese dedicato alla festa della donna. Luxuria sarà ospite di un incontro sul transfemminismo e sulle nuove frontiere delle lotte delle donne. 

La sua presenza in città è stata fortemente criticata e nella notte tra domenica 27 e lunedì 28 febbraio è apparso sul cancello della biblioteca cittadina uno striscione con la scritta "8 marzo festa della donna. Wladimiro Guadagno l'intruso", firmato dal Movimento nazionale la rete dei patrioti Monza. Immediata la replica dell'associazione Brianza oltre l'arcobaleno che condanna il manifesto. 

"La dimensione femminile è ricca, accogliente e varia, poco si riflette nelle parole nere, riduttive e mortificanti di uno striscione appeso a una cancellata nel cuore della notte- dichiara a nome del sodalizio Oscar Innaurato -.  I movimenti neo fascisti si preoccupano di difendere l'identità della donna, mentre invece dovrebbero solo difendere il mondo dalla loro violenza e dalla loro visione ristretta della realtà. Saprebbero così che molti dei problemi delle donne cisgender sono simili a quelli delle donne transgender come Vladimir Luxuria, perché derivano dallo stesso genere di discriminazioni, figlie di un mondo patriarcale e fascista.  Brianza Oltre l'Arcobaleno lancia quindi una campagna: #loStessoGENEREdiDiscriminazione e invita la donne trans e le donne cisgender a posare insieme per combattere ogni pregiudizio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop ai pregiudizi: la comunità Lgbt si mobilita

MonzaToday è in caricamento