menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

Vivi Seregno lancia una sorta di vetrina online locale, per consentire ai negozianti seregnesi di vendere in rete e alle persone di fare shopping come se passeggiassero per il centro

Ispirato ad Amazon, ma concentrato a livello locale, nasce da un'idea di Vivi Seregno l'innovativo progetto che intende dare nuovo slancio all'economia seregnese. In cosa consiste? In una rete locale per fare acquisti online, come se si passeggiasse nel centro della città.

Presentato in videoconferenza martedì 27 ottobre, il Marketplace di Seregno ha già attirato l'interesse di 50 esercenti. E ha guadagnato decine di commenti entusiasti su Facebook.

"È un’occasione storica per mettere online i negozi del centro storico e quelli di tutta la città. L’importanza e il vantaggio di questo Amazon di casa nostra è che i clienti si potranno rispecchiare nel negozio fisico e di un servizio imprescindibile, tenendo presente che dietro l’online c’è la persona fisica, il titolare del negozio. È la differenza importante nei confronti delle piattaforme digitali più affermate e che tutti conoscono. Va tenuto presente che Vivi Seregno, la rete d’impresa del commercio locale, è senza scopo di lucro, ma unicamente al servizio dei negozianti" ha commentato Maurizio Lissoni, presidente di Vivi Seregno.

L'amministrazione comunale è pronta a finanziare il 50% della spesa a carico di ogni singolo negoziante, e ha contribuire alle attività di promozione e di marketing.

I negozianti hanno tempo fino al 6 novembre per aderire all'iniziativa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Nel parco di Monza fiorisce l'aglio orsino: tutte le curiosità

  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento