rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Lesmo

Berlusconi e Fascina, il video e le foto delle nozze: "Marta mi ha dato tanto amore"

La cerimonia simbolica si è tenuta sabato 19 marzo, a Villa Gernetto, in Brianza

Sabato 19 marzo 2022, a Villa Gernetto, a Lesmo, in Brianza, Silvio e Marta si sono scambiati le promesse d'amore nella piccola cappella situata all'interno della residenza settecentesca. Completo di Armani blu con un mughetto all'occhiello per il cavaliere, abito in pizzo francese color avorio per la compagna, con corpetto, mezzo colletto e casta scollatura a V creato dallo stilista Antonio Riva (lo stesso che ha firmato il vestito di Veronica Lario alle nozze di Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli), con ampio strascico e bouquet sempre di mughetto per far pendant con quello all'occhiello dell'ex premier.

Due le torte: una a tre piani voluta da Fascina a simboleggiare i quasi tre anni di fidanzamento con il leader di Forza Italia e una alle mele, la preferita dallo "sposo". Come bomboniera una piccola scatoletta azzurra di confetti.

Le parole di Silvio Berlusconi

"Sono felice di avere le persone che mi sono care qui con me in questa giornata", le parole del leader di Fi, pronunciate davanti ai figli e ai nipoti, tutti tranne Pier Silvio, pare in isolamento (venerdì tampone per tutti gli invitati). E ancora: "Marta mi ha aiutato e mi ha dato tanto amore" avrebbe aggiunto lo sposo rivolgendosi alla compagna Marta Fascina e ribadendo la sua felicità anche per aver riunito la sua famiglia, che ama immensamente, e gli amici più cari, soprattutto dopo aver vissuto un momento molto difficile per la sua salute. Tra loro Fedele Confalonieri, Gianni Letta, Marcello Dell'Utri, Niccolò Ghedini, il medico personale Alberto Zangrillo, i parlamentari azzurri Licia Ronzulli, Anna Maria Bernini, Antonio Tajani, Valentino Valentini (assente il capogruppo alla Camera, Paolo Barelli, fermato dal Covid) e il leader della Lega, Matteo Salvini. Ancora, l'amministratore delegato di Fininvest, Danilo Pellegrino, con la compagna Monica Gagliani, quello di Publitalia, Stefano Sala, Vittorio Sgarbi e Gigi D'Alessio, seduti allo stesso tavolo. Le opere di Canova presenti nella cappella e le canzoni napoletane, rispettivamente, gli argomenti di discussione tra Berlusconi, il critico d'arte e il cantante.

Berlusconi e il duetto al pianoforte con Confalonieri

Berlusconi non ha mancato di duettare al pianoforte insieme a Confalonieri con un repertorio di canzoni francesi e alla fine la classica 'O mia bella Madunina'. Tra 150 statue disposte nei giardini all'italiana, giochi d'acqua nelle fontane e getto a forma di torta in quella principale, dopo l'aperitivo servito nella Sala dei passi perduti, gli ospiti hanno raggiunto per il pranzo il Salone delle feste, accompagnati da un'ensemble di viola e tre violini. Menù lombardo preparato del ristorante tristellato 'Da Vittorio'. Per antipasto mondeghili di vitello al limone con crema di sedano rapa; come primi gnocchetti di ricotta e patate allo zafferano, robiola e pan pepato e paccheri 'alla Vittorio', specialità dello chef a base di tre tipi di pomodoro; come secondo, tagliata di manzo al vino rosso con patata fondente e crema di carote alla cannella. Kermesse di dolci per dessert. Dalla cantina: Aneri Alto Adige Pinot bianco 2020, Aneri Alto Adige Pinot Nero 2018, Moscato Passito 'Faber' La Cantalupa Monzio Compagnoni.

Il video delle nozze e il racconto di Vittorio Sgarbi

"Una grande torta, un buon pranzo, belle parole di Berlusconi: ha detto di essere grato al cielo per avergli dato una donna che gli vuole bene. Tolta la sua famiglia e gli amici della sua cerchia più ristretta, gli unici ospiti eravamo io, Matteo Salvini e Gigi D'Alessio, che ha cantato quattro canzoni in napoletano, tra cui Malafemmena e 'O Sarracino. E' stato molto divertente" ha raccontato all'Adnkronos Vittorio Sgarbi che ha anche pubblicato sui social un video della festa in cui si vedono la sposa e alcuni invitati tra i quali Salvini, elogiato da Berlusconi come il più grande leader italiano. E ancora: "Il 5 maggio inauguro a Possagno una mostra con sculture di Canova, che vengono proprio da Lesmo. Una coincidenza perfetta: per questo la mia presenza era la più motivata" ha aggiunto Sgarbi che ha precisato come, nel corso della festa, non ci sia stato "alcun riferimento all'attualità politica né italiana né straniera".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi e Fascina, il video e le foto delle nozze: "Marta mi ha dato tanto amore"

MonzaToday è in caricamento