Domenica, 21 Luglio 2024
La segnalazione / Centro Storico

"Monza non ti riconosco più: che cosa sta succedendo in centro?"

La segnalazione di un lettore: "Era mesi che non facevo una passeggiata in centro e ho scoperto tante saracinesche abbassate"

“Monza mia non ti riconosco più. Con una bella giornata di sole ho deciso di fare una passeggiata in centro e a distanza di mesi l’ho trovato cambiato. Più triste, con tante saracinesche abbassate. Negozi, bar e gelaterie che hanno alzato bandiera bianca e che hanno reso davvero triste la mi adorata 'vasca' monzese". Questa la segnalazione inviata da un lettore alla redazione di MonzaToday. Il pensiero e la riflessione di un monzese che sabato mattina ha deciso di regalarsi una passeggiata in centro, scoprendolo peggiorato rispetto a mesi fa.

Mentre tanti volontari erano occupati con le Pulizie di Primavera a ripulire anche le vie del centro storico  dalla maleducazione di chi getta cartacce e mozziconi, il monzese guardava stupito e amareggiato quelle vetrine vuote. “Un anno fa ricordo la grande tristezza quando la Feltrinelli di via Italia abbassò definitivamente la saracinesca - prosegue -. Un simbolo per i monzesi, un punto di incontro e di socialità per tanti”. Dopo alcuni mesi dalla chiusura la libreria fece posto a un negozio che vende materiale elettronico.

“Pensavo di non dover più rivedere altre saracinesche abbassate in centro a Monza - prosegue -. E invece hanno chiuso i battenti anche diversi negozi in via Vittorio Emanuele, in via Carlo Alberto, in via Zucchi. Negozi, bar, gelaterie che fino a pochi mesi fa, malgrado le evidenti difficoltà del momento storico, continuavano comunque a resistere. Mi ha stupito anche la chiusura del grande store di oggettistica per la casa in via Carlo Alberto". Nei giorni scorsi anche la ex consigliera comunale Francesca Pontani (Italia Viva) aveva postato sul suo profilo Facebook la tristezza nel constatare la chiusura di alcune attività commerciali in centro. “Sono stata in centro a Monza dopo tanto tempo - scrive sui social – e ho trovato nuove vetrine chiuse. Alcune inaspettate. Non è un bel segnale”. Non sono mancati commenti al post della ex consigliera: accanto ai brand che come la Feltrinelli scelgono piazze diverse da quella monzese, sono emersi anche i problemi legati ai costi elevati degli affitti, e la difficoltà a reggere alla concorrenza del commercio on line.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Monza non ti riconosco più: che cosa sta succedendo in centro?"
MonzaToday è in caricamento