rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Attualità

A Milano apre una nuova linea della metropolitana

Tutto pronto per l'apertura della nuova linea blu. I dettagli

Da sabato 26 novembre si potrà viaggiare sulla metropolitana M4, la nuova linea blu di Milano. Nel weekend, infatti, aprono le prime sei stazioni che collegano l’aeroporto di Linate con piazzale Dateo, passando per le fermate Repetti, Stazione Forlanini, Argonne e Susa. L’inaugurazione è prevista alle ore 11 di sabato 26 novembre, a Linate, alla presenza delle autorità e dei lavoratori delle imprese coinvolte. 

In occasione dell'apertura, ha fatto sapere il comune, "insieme ai Municipi 3 e 4, è stata organizzata una festa lungo il parterre centrale di viale Argonne per scoprire i nuovissimi giardini completamente rinnovati con spazi riservati al gioco e allo sport".

A partire dalle 10 del mattino, attività sportive con istruttori delle associazioni dilettantistiche a cui seguiranno esibizioni dimostrative di calcio, basket, bocce, ping pong e pallavolo nei diversi campi gioco presenti nell’area. Per i più piccoli, dalle 10 fino al primo pomeriggio, si susseguiranno spettacoli di burattini, laboratori teatrali e creativi, giocoleria, magia e truccabimbi.   

Ma la linea della M4, chiaramente, non si fermerà lì. Il resto del cronoprogramma è già stilato: entro il 2023 la bliu arriverà a San Babila, dove incrocerà la linea rossa M1, e alla fine dei lavori - prevista per il 202 - la linea conterà in totale 21 stazioni, fino all'altro capolinea di San Cristoforo. La M4 che inaugura sabato è una "metropolitana leggera ad automatismo integrale": un sistema tecnologico che conserva le caratteristiche della metropolitana classica, ma con standard tecnici prestazionali più elevati e meno dispendiosi. La guida sarà driverless - senza conducente, come accade già per la M5 - e la blu avrà sarà dotata di un sistema di controllo intelligente del traffico che "garantisce ai passeggeri i più elevati standard di sicurezza", avevano spiegato da Atm. Le porte delle carrozze si aprono esclusivamente alla fermata dei treni in stazione "annullando il rischio di cadute o infortuni". La banchina di salita e discesa è completamente separata dai binari e dai vagoni in movimento, "garantendo l’incolumità delle persone".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Milano apre una nuova linea della metropolitana

MonzaToday è in caricamento