rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Attualità Centro Storico

Gli occhiali che ti fanno vedere come cambia la vista quando si beve troppo

Li hanno provati i giovani monzesi all'uscita dei locali

Un test fuori dai locali. Un semplice paio di occhiali da indossare per "vedere" se i riflessi sono pronti e immediati, oppure si è alzato troppo il gomito o si sono assunte sostanze stupefacenti. I ragazzi non si sono tirati indietro e hanno deciso di testare in prima persona se quella sera era davvero il caso di mettersi alla guida.

Come funzionano

Ad avvicinarli e informarli sull'importanza di quel test, non solo gli amici, ma anche i volontari della Croce Rossa di Monza che sabato sera hanno allestito uno stand in Spalto Maddalena per informare i ragazzi sui rischi di mettersi alla guida dopo aver assunto alcol e droga e fornendo gratuitamente gli alcoltest e la possibilità di effettuare il percorso indossando gli occhiali Alcolvista. Occhiali speciali che simulano la percezione della vista quando si è alzato un po' troppo il gomito o si sono assunte sostanze stupefacenti. Occhiali  che spiegano meglio di mille parole perché quando si beve troppo non bisogna mettersi al volante. Occhiali che indossati fanno percepire quello che vede una persona ubriaca o drogata: perdita di equilibrio, distorsione della visione, allungamenti dei tempi di reazione. 

Stop alle stragi del sabato sera

Così che una volta tolti gli occhiali è davvero chiaro l'importanza della sicurezza stradale e della necessità, quando ci si mette al volante e magari si accompagnano a casa gli amici al termine di una serata di festa, che l'autista nel pieno delle sue facoltà. L'iniziativa è inserita nel progetto  #Responsabilmentegiovani promosso dal Comune di Monza in collaborazione con Asst Monza e che ha ricevuto un finanziamento di 350mila euro dallo Stato. Grazie a questo patto di collaborazione con la prefettura di Monza, della durata di 12 mesi, si prevede di realizzare una sinergia tra forze di polizia, polizia locale e associazioni del territorio nella creazione di una rete, che intervenga con azioni coordinate per sensibilizzare tutta la popolazione giovanile, in particolare gli under 30. E tra le associazioni coinvolte c'è anche la Croce Rossa di Monza. 

Durante la serata (che verrà ripetuta anche il prossimo 11 giugno) sono stati circa 250 i ragazzi che si sono avvicinati allo stand della Croce Rossa. Alcuni si sono sottoposti all'alcoltest, altri hanno provato l'esperienza degli occhiali Alcolvista. "Siamo molto soddisfatti dell'esito dell'iniziativa - spiega Chiara Passoni volontaria della Croce Rossa di Monza e referente delle attività rivolte ai giovani -. L'età media dei ragazzi che si sono avvicinati al nostro stand è di circa 25 anni. Molti spesso spronati anche dagli amici. Sono state molte le domande e spesso i giovani non si rendono neppure conto delle reazioni che l'abuso di alcol ha sul  corpo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli occhiali che ti fanno vedere come cambia la vista quando si beve troppo

MonzaToday è in caricamento