rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Trasporti

Passante, altro stop durante i test: le ruote dei treni continuano consumarsi

Per il momento non è ancora stata trovata la causa del malfunzionamento che porta al rapido degrado delle ruote

Continuano a mostrare un consumo anomalo le ruote dei treni Trenord che entrano nelle gallerie del passante ferroviario di Milano. Il fatto è emerso dai primi test effettuati nei giorni scorsi. Proprio per questo motivo il servizio (sospeso sabato 23 luglio) per il momento non riprenderà nonostante la procura abbia dissequestrato i binari. Non solo: non è ancora chiaro quando i treni potranno tornare a circolare. Tradotto? La ripresa dopo la parentesi agostana non è garantita, anzi: dipenderà da quando si risolverà il problema dell'usura.

Passante chiuso: tutti i treni cancellati

"Tutte le prove, effettuate nei giorni scorsi con diverse composizioni di treni Tsr e in presenza della Polizia Ferroviaria, hanno continuato a evidenziare consumi rilevanti dei bordini delle ruote - ha puntualizzato Trenord in una nota -. Non vi sono, pertanto, ancora le condizioni per riprendere il servizio delle cinque linee suburbane che svolgono servizio (S1, S2, S5, S6 e S13) nel passante ferroviario".

La società, interpellata da MilanoToday, ha fatto sapere che nei depositi di Milano Fiorenza e Novate stanno proseguendo le attività di manutenzione per il recupero dei treni danneggiati. "I nostri tecnici stanno lavorando e tornendo tutte le ruote per poter ripristinare il servizio", ha chiosato la società di Foro Bonaparte. Fino a qualche giorno fa il maggiore indiziato della maxi usura di acciaio era un ingrassatore tra le stazioni di Porta Garibaldi e Dateo. L'impianto automatico, nel dettaglio, non avrebbe lavorato correttamente ma non è chiaro se l'ingrassatore sia la sola causa che abbia determinato l'usura dei bordini. Tra i fattori esterni, infatti, compare anche il caldo record delle ultime settimane, lo stesso fattore che (di fatti) mandava in blocco l'aria condizionata sui convogli. Ad oggi, comunque, la reale causa non è ancora stata individuata: "È in corso un tavolo fra Rfi e Trenord ad oggi le cause sono in corso di accertamento", puntualizzano da Rfi. Non resta che aspettare, purtroppo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passante, altro stop durante i test: le ruote dei treni continuano consumarsi

MonzaToday è in caricamento