Rivoluzione green per i postini di Monza: ecco quattro tricicli elettrici al posto dei motorini

I tricicli verranno utilizzati per effettuare le consegne di lettere e pacchi

Immagine repertorio

Rivoluzione elettrica per i postini di Monza. All'ombra dell'Arengario, infatti, sono arrivati quattro nuovi mezzi elettrici che verranno utilizzati per la consegna della corrispondenza e dei pacchi. Si tratta di tricicli alimentati esclusivamente a energia elettrica che hanno una potenza pari a 4 Kw, in grado da garantire una velocità massima di 45 chilometri orari.

La particolare conformazione del nuovo scooter permette l'installazione di uno speciale baule che aumenta la quantità di pacchi e lettere trasportabili: fino a 270 litri, contro i 76 dei "motorini" tradizionali, aumento utile visto il costante aumento dei pacchi da consegnare grazie allo sviluppo importante dell'e-commerce registrato a seguito del lockdown. Nel mese di aprile in provincia di Monza e Brianza, infatti, si è registrato un incremento del 300% dei pacchi e-commerce consegnati dai portalettere rispetto allo stesso periodo del 2019.

Le forniture dei nuovi tricicli elettrici proseguiranno nel corso di tutto il 2020, coinvolgendo numerose località su tutto il territorio nazionale. "Il rinnovo della flotta aziendale è uno degli obiettivi di Poste Italiane che vuole ridurre in maniera significativa le emissioni inquinanti, coniugando la sostenibilità delle consegne allo sviluppo del mercato e-commerce che negli ultimi mesi sta facendo registrare incrementi importanti", si legge i n una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento