Ecco il nuovo pozzo per l'acqua potabile a Monza: verrà scavato in via Tagliamento

I lavori inizieranno a Novembre, verranno investiti oltre 420mila euro

Immagine repertorio

Quattrocentoventimila euro: è l’impegno di spesa quantificato per costruire un secondo pozzo di acqua potabile, alla Boscherona. Scopo principale dell’intervento, che prenderà avvio a novembre 2018, è il potenziamento delle fonti di approvvigionamento idrico per Monza. 

Il nuovo impianto, troverà posto alla periferia Nord Ovest della città. Più esattamente, in via Tagliamento, lungo la ciclabile Villoresi, all’interno dell’omonimo parco. Per realizzarlo ci vorranno oltre otto mesi. Avrà una portata di circa 70 litri al secondo.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il “Boscherona 2” è gemello del vicino “Boscherona 1”, concluso nel 2016, collaudato nel 2017 , ma non ancora entrato in funzione, in quanto è  in corso il necessario iter di autorizzazione da parte della Provincia.
 
"Nel suo complesso, si tratta di un intervento concepito per ottimizzare non solo il servizio idrico comunale, ma anche quello intercomunale in quanto, in caso di necessità, sarà possibile supportare gli acquedotti di alcuni dei centri confinanti — evidenzia il presidente e amministratore delegato di Brianzacque, Enrico Boerci —. In questo senso, ci troviamo di fronte ad un altro esempio di lavori  che svolgiamo a fianco dei territori per migliorare l’infrastrutturazione idrica e prevenire possibili criticità".
 
"L’opera è frutto della sinergia operativa tra BrianzAcque, l’ufficio d’ambito e gli uffici comunali — aggiunge l’ingegnere Massimiliano Ferazzini, direttore del settore pianificazione e progettazione del gestore unico dell’idrico brianzolo —. La perforazione raggiungerà la profondità di 150 m dal piano di campagna, fino a raggiungere la falda profonda".
 
Una volta realizzato, il pozzo sarà corredato da una serie di opere complementari, quali i locali tecnici e la sistemazione esterna che includono la piantumazione di siepi  di arbusti di speci diverse, così da ridurre al minimo l’impatto visivo del manufatto idraulico. L’area verrà quindi recintata. Il collegamento con le maglie dell’acquedotto cittadino è previsto in via Monte Generoso. Come gli altri  36 già  attivi in città, entrambi i pozzi saranno  telecontrollati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Ombrelli sopra il centro di Monza, ecco perchè la città si è coperta di verde

  • Ubriaco travolge coppia in moto sulla Valassina poi scappa: morta donna monzese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento