rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

Minacce agli amministratori locali: un questionario e un convegno on line

Emblematico, in Brianza, il caso del sindaco che aveva ricevuto minacce di morte

Intimidazioni ai danni degli amministratori locali: in Lombardia il fenomeno esiste. Questo quanto emerso da un’indagine condotta sul territorio regionale e promossa dalla Prefettura di Milano, in collaborazione con tutte le Prefetture della Lombardia, Anci Lombardia, l’associazione “Avviso Pubblico” con il supporto dell’Università degli Studi di Milano.

Il  questionario anonimo è stato inviato a 300 sindaci, 607 amministratori locali, 457 tra segretari comunali, direttori generali, dirigenti e funzionari in posizione apicale. Questi i risultati raccolti: 54 sindaci, 84 amministratori locali e 49 dipendenti comunali hanno riferito di non aver voluto denunciare le pressioni e le minacce subite.

Le intimidazioni nel 39% dei casi consistono in calunnie, screditamenti, diffamazioni e minacce operate tramite il web. Non manca peraltro, nel 75% dei partecipanti al sondaggio, la consapevolezza della opportunità di favorire un utilizzo accorto e responsabile delle piattaforme social da parte dei medesimi amministratori locali al fine di prevenire possibili situazioni di conflitto con la cittadinanza, in tal senso confermando l’utilità di percorsi di sensibilizzazione e formazione sul tema.

Emblematiche, in Brianza, le gravissime intimidazioni inviate per mesi a Daniel Siccardi, giovane sindaco di Ornago. Minacce di morte indirizzate al primo cittadino e recapitate sia in Comune sia a casa. Ad aprile, stanco dell’ennesima minaccia ricevuta, il giovane primo cittadino aveva deciso di denunciare il fatto: sia pubblicamente sulla sua pagina Facebook, sia dai carabinieri. “Oggi fortunatamente, la situazione sembra essersi calmata – dichiara Siccardi a MonzaToday -. Non ho più ricevuto minacce”.

A conclusione dell’indagine giovedì 10 giugno verrà organizzata una videoconferenza per fare il punto della situazione su questo delicatissimo argomento. L’evento, rivolto a tutti gli enti territoriali lombardi sarà introdotta dal prefetto Vittorio Rizzi, Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza e Direttore della Polizia Criminale presso il Ministero dell’Interno, dal Prefetto di Milano Renato Saccone e dal Presidente di ANCI Lombardia Mauro Guerra, e registrerà poi i contributi dei relatori Prof. Nando dalla Chiesa, Professore dell’Università degli Studi di Milano, Dott.ssa Alessandra Dolci, Procuratore Aggiunto e Capo della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, Dott.ssa Patrizia Liguori, Dirigente della Polizia Postale di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce agli amministratori locali: un questionario e un convegno on line

MonzaToday è in caricamento