rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Novità / Cesano Maderno

E' brianzolo il nuovo presidente dei giovani imprenditori lombardi

La carica in Apa Confartigianato per il cesanese 34enne ceo dell'azienda di famiglia che produce mobili

Il consiglio direttivo dei giovani imprenditori di confartigianato Lombardia ha eletto per acclamazione all’unanimità il nuovo presidente del movimento per un mandato quadriennale, fino al 2026. È il brianzolo Francesco Figini, classe 1988, Ceo dell’omonima azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di arredamenti di alta qualità su misura, nonché dal 2020 presidente dei giovani di Milano, Monza e Brianza. Due i vice-Presidenti: il Vicario Emanuele Carelli, alla guida del Movimento Giovani Imprenditori di Lodi e Stefano Comida, Presidente del Movimento di Varese.

Passione, attaccamento e desiderio

“Le parole chiave del mio mandato sono passione, attaccamento al mondo Confartigianato, desiderio di portare un contributo e di farlo in squadra. Penso che sia questo il modo migliore di esprimere i valori dell’impresa, in particolare di quella guidata dai giovani: la strenua volontà di portare valore, un contributo che nasce e dà forma al talento, alla competenza, al desiderio di mettersi in gioco e trovare soluzioni in un mondo - quello dell’imprenditoria - permeabile al cambiamento endogeno ed esogeno. Siamo qui, pronti a fare la nostra parte - ha spiegato il neo presidente regionale Figini – Un ringraziamento speciale va al mio predecessore, attuale Presidente nazionale del Movimento Giovani imprenditori, Davide Peli, del quale raccolgo il testimone in assoluta continuità e con il quale collaborerò per collocare le nostre azioni lombarde nel solco nazionale.”

Sempre più protagonisti

“Abbiamo davanti la sfida del next generation Eu che pone i giovani al centro delle politiche europee; il movimento degli imprenditori under40 ambisce a esserne protagonista ponendo al centro l’impresa micro e piccola con le sue specificità e caratteristiche, prima di tutte quella di essere segno di intelligenza diffusa e contributiva al bene comune” ha declinato Eugenio Massetti, Presidente di Confartigianato Lombardia.

Aperti all'innovazione digitale 

“Il movimento è portatore di una modalità nuova d’approccio al fare impresa, aperta all’innovazione e al digitale, con una spiccata attenzione all’impatto ambientale; sono le caratteristiche tipiche e trasversali degli under40, donne e uomini, che intercettano gli orientamenti delle più lungimiranti politiche europee e nazionali e che in Lombardia trovano un punto antesignano. È il significato del movimento, valorizzare e dare uno spazio speciale di crescita e sviluppo a queste esperienze - ha spiegato il Segretario regionale di Confartigianato Lombardia, Carlo Piccinato - I punti nodali del mandato per i prossimi quattro anni sono tutti orientati a questioni che partono dall’impresa e guardano fuori dai suoi confini, cercando alleanze orientate a costruire rapporti solidi e costanti con gli stakeholder, in particolare: scuola e formazione, rapporti territoriali, marketing ed eventi, rappresentanza, nella più autentica forma di interlocuzione ad ampio spettro in ambito lombardo.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' brianzolo il nuovo presidente dei giovani imprenditori lombardi

MonzaToday è in caricamento