rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Progetti e investimenti / Vimercate

Nuove aule, laboratori outdoor e una greenway: la scuola brianzola diventa un quartiere

Presentato il progetto di riqualificazione del Polo Scolastico Omnicomprensivo di Via Adda a Vimercate. Il modello di ispirazione è quello del campus universitario

Non solo una scuola ma un nuovo polo formativo, un nuovo quartiere. Nei giorni scorsi la provincia di Monza e della Brianza ha incontrato i presidi e i rappresentanti del consiglio d’istituto delle scuole del polo scolastico omnicomprensivo di Via Adda - Vimercate, che comprende il Liceo Scientifico Statale “A. Banfi”, l’Istituto di Istruzione Superiore “E. Vanoni” e l’Istituto di Istruzione Superiore “A. Einstein”.

Lo scopo era quello di condividere con dirigenti, professori, personale, studenti e famiglie le novità riguardanti il progetto di riqualificazione del plesso e di tirare le somme sui cambiamenti che interesseranno l’Omnicomprensivo nei prossimi anni. “Un complesso scolastico che ad oggi accoglie quasi cinquemila persone non può che non essere fra le priorità di questa Amministrazione, e il progetto istituito con Politecnico di Milano ne è un esempio, un progetto che traghetterà l’Omnicomprensivo verso il futuro”, dichiara il presidente della Provincia MB, Luca Santambrogio, che continua spiegando come “da una parte i nostri tecnici lavorano quotidianamente per garantire le condizioni ottimali per un utilizzo adeguato delle strutture, dall'altra continuiamo il nostro percorso di coinvolgimento e di collaborazione di chi effettivamente vive questi spazi, di chi ci studia e di chi ci lavora, per condividere con loro progettualità future ma soprattutto per raccontare e rendicontare gli interventi della complessa gestione patrimoniale dell’intero plesso. Uno fra gli impegni che la Provincia ha particolarmente a cuore è la restituzione, in primis ai nostri studenti, di opere che siano all’altezza delle loro aspettative e ancor di più oggi, proiettate in un'ottica di sostenibilità, in un contesto di costante emergenza a livello ambientale. Certo, non è facile, spesso ci si scontra con i limiti delle risorse e dei tempi, ma cerchiamo di perseguire i nostri obiettivi, in tutto ciò che ci è possibile, anche grazie alla grande sinergia in atto con le altre amministrazioni sul territorio”.

“Il centro Omnicomprensivo è un luogo estremamente importante per la Città di Vimercate e per tutto il vimercatese; si tratta di un polo attrattore per tantissimi studenti e famiglie. La crescita nel numero di studenti, il fisiologico invecchiamento di una struttura che quando fu pensata era sicuramente all'avanguardia e un livello di manutenzioni in passato non sempre all'altezza, rendono necessari interventi strutturali molto importanti non più rimandabili. Da questo punto di vista siamo contenti che la Provincia consideri prioritari gli interventi su questo polo scolastico, sia con un’ottica di breve periodo per rimettere a posto e in funzione strutture già presenti, sia nel medio periodo in merito a un ripensamento e riqualificazione complessiva di tutto il centro. Noi siamo a disposizione per collaborare in maniera virtuosa, come fatto già negli ultimi mesi ad esempio sul palestrone centrale, per ridare al centro Omnicomprensivo e a tutta la città spazi rinnovati e funzionali” ha aggiunto il sindaco di Vimercate, Francesco Cereda.

La provincia ha sottoscritto nel mese di dicembre scorso un accordo di collaborazione col Politecnico di Milano che prevede un percorso sinergico finalizzato alla programmazione e stesura del progetto di fattibilità tecnico/economica di riqualificazione del centro scolastico. L’obiettivo è quello di procedere con una rivisitazione globale dello spazio costruito, sia aperto che chiuso, poiché concepito su modelli ed esigenze oramai superati, e procedere quindi alla riprogettazione dell’intero polo scolastico ispirandosi al modello del campus universitario. Lo studio preliminare già condotto sull’area ha evidenziato grandi potenzialità ed ampi margini di miglioramento dell’offerta scolastica in senso lato, mediante soluzioni che portino a ridistribuire e riorganizzare gli spazi da assegnare ai differenti istituti scolastici, creare spazi di relazione polivalenti, usufruibili sia dalla popolazione scolastica che da utenti esterni che gravitano ed insistono sull’area, migliorare la qualità dei servizi, potenziando e valorizzando in particolare l’auditorium e la palestra, creare nuovi spazi collettivi (fra cui una biblioteca ed annesse sale di lettura), creare una nuova piazza/terrazza piana, adibita a spazio pubblico di accoglienza e smistamento, con sottostante area di parcheggio, creare un anello verde con 10 sale componibili, fruibili dagli istituti e dalle associazioni e creare l’asse degli atelier: 15 laboratori e spazi aperti coperti per la didattica outdoor.

Il progetto dovrà necessariamente attuarsi per fasi o lotti funzionali, sia per garantire la continuità dell’attività didattica che per la corretta programmazione economica dell’intera operazione edilizia. Questo progetto interessa l’intero plesso dell’Omnicomprensivo di Vimercate, per un totale di circa 25.000 mq di superficie lorda pavimentata, oltre camminamenti e spazi comuni.

I progetti

L’auditorium del plesso sarà oggetto nei prossimi giorni dell’avvio dei lavori di un progetto di adeguamento alla prevenzione degli incendi. Fra le opere previste ci sarà la conduzione di indagini strutturali finalizzate a garantire la resistenza delle strutture al fuoco, la compartimentazione degli ambienti, l’adeguamento impiantistico (fra cui quello elettrico, l’illuminazione di emergenza, la rilevazione dei fumi, l’impianto sonoro di evacuazione). L’importo totale stimato è di circa 350.000 euro (inclusa la progettazione), i tempi di esecuzione previsti sono di 90 giorni – attualmente il progetto è in fase di cantierizzazione. I lavori interessano esclusivamente l’auditorium, impedendone l’utilizzo, e l’accesso con i mezzi al cantiere avverrà, compatibilmente coi tempi d’esecuzione delle singole fasi/prestazioni, in orario differito da quello d’ingresso e uscita dalle scuole.

Da parte della provincia è anche previsto il rifacimento del manto di copertura e la sostituzione di lucernari e serramenti della palestra del plesso. In particolare, i lavori consistono nell’esecuzione di opere mirate al rinnovamento dello strato di protezione impermeabile della copertura del blocco centrale della palestra e del corridoio di collegamento della stessa coi vari corpi adiacenti, nonché il rifacimento dei canali di gronda e dei pluviali. L’intervento prevede anche la rimozione dei lucernai, ormai vetusti, che verranno sostituiti con nuove cupole. L’importo totale stimato è di circa 500.000 euro, i tempi di esecuzione previsti sono di 60 giorni – attualmente siamo nella fase di approvazione del progetto. I lavori interessano essenzialmente la porzione esterna della copertura della palestra, e le lavorazioni potranno essere effettuate senza interruzione delle attività interne. Solo nella fase di rimozione e posa dei nuovi serramenti potranno crearsi situazioni di disagio per gli utenti, con parziale e temporanea interdizione degli spazi. L’accessibilità con i mezzi al cantiere avverrà, compatibilmente coi tempi d’esecuzione delle singole fasi/prestazioni, in orario differito da quello d’ingresso e uscita dalle scuole. Il Comune di Vimercate, nel frattempo, ha già eseguito ulteriori lavori all’interno della palestra, per un costo dell’investimento di 120.000 euro. Sono previsti anche lavori di riqualificazione architettonica ed impiantistica degli immobili scolastici, per circa 11 milioni di euro complessivi.

Fra i lavori di ampliamento del plesso di Vimercate è prevista anche la realizzazione di nuove aule e laboratori. È in fase di realizzazione la costruzione di fabbricato in legno con struttura X-Lam (composta da pannelli di legno massiccio a strati incrociati, rivestiti poi sia internamente che esternamente) di due piani fuori terra, per la realizzazione di 12 aule (di superficie variabile tra 50 e 55 mq cadauna), e 2 laboratori d’informatica (circa 55 mq cadauno). L’importo totale stimato è di circa 2.500.000 euro, attualmente il progetto è in fase di esecuzione e il termine è previsto per il 4 agosto 2023. I lavori interessano un’area esterna perimetrale che non intralcia col regolare svolgimento dell’attività didattica.

Già completato è invece il progetto di messa in sicurezza delle pensiline esterne a copertura dei camminamenti del Polo Scolastico. L’importo di circa 250.000 (inclusa la progettazione) ha permesso di procedere sia con la demolizione del controsoffitto e la posa di una rete anti-sfondellamento, sia con la realizzazione di una nuova illuminazione tramite lampade a led e la sistemazione dei pluviali esistenti. Il Settore Territorio e Ambiente della Provincia MB contribuisce a favorire l'accessibilità degli studenti e degli addetti al plesso scolastico mediante i servizi su gomma di Agenzia TPL, che stabilisce i vari provvedimenti per calibrare al meglio l’offerta dei servizi rispetto alle esigenze espresse. Nell’ambito est provinciale, il nodo di Vimercate è indubbiamente il più rilevante anche e soprattutto per la presenza degli istituti scolastici superiori.

Il PUMS (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile), recentemente adottato e in fase di approvazione, si pone l’obiettivo di rilanciare questa strategia d’azione andando ad attivare relazioni con i Comuni e con tutti i soggetti interessati in tema di ciclabilità per implementare la rete fruibile. Nella costruzione dello schema di assetto di Piano per la rete ciclabile, il PUMS assume, quale elemento costituente lo scenario programmatico di riferimento, indipendente dalle proprie azioni specifiche, l’intervento denominato “Greenway Pedemontana” (intervento ambientale di compensazione connesso all’autostrada) che, transitando a nord di Vimercate, potrà fungere da elemento di raccordo delle varie direttrici afferenti all’ambito in oggetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove aule, laboratori outdoor e una greenway: la scuola brianzola diventa un quartiere

MonzaToday è in caricamento