rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Villa Reale / Piazzale Virgilio

Un grande parco, negozi e il teatro della Musica, ecco il nuovo volto di Piazzale Virgilio

La rinascita dell'area del Rondò dei Pini firmata dagli archistar Citterio e Viel. Come cambierà l'area

Un Teatro della Musica, attività commerciali e poi un parco con 10mila metri quadrati di verde a ridosso del canale Villoresi con un biolago, un anfiteatro all'aperto, spazi ludici e installazioni per attività outdoor. Così rinasce l'ex Colombo, una delle aree dismesse della città. E piazzale Virgilio si prepara a cambiare volto. A firmare il progetto previsto nell'ipoesi del piano integrato di intervento che lunedì sera è stato presentato in consiglio comunale dall'assessore all'Ambiente Martina Sassoli sono stati i due architetti Patricia Viel e Claudio Raviolo, per lo Studio Citterio & Viel, uno dei brand più prestigiosi dell’architettura internazionale.

"Un'area dismessa, dimenticata dal mondo, che presto potrebbe rinascere e diventare finalmente fruibile da tutti noi" ha spiegato l'assessore Sassoli illustrando in sintesi i numeri del progetto. "Un piano innovativo e all’insegna del verde, che prevede un taglio radicale di volumetria pari al 53,7 % rispetto a quanto già convenzionato da chi mi ha preceduto, eliminando totalmente il residenziale e incrementando la previsione dì commerciale". Nel complesso - con due edifici dai volumi morbidi, sinuosi, trasparenti e permeabili che si snodano all'interno dell'area verde - troveranno posto spazi polifunzionali, attività commerciali e poi il Teatro della Musica (ad oggi previsto nel piano di recupero dell'area dell'ex Feltrificio Scotti ma che in caso di nuova negoziazione, l’amministrazione chiede di spostare proprio in Piazzale Virgilio). Circolare come un piccolo Pantheon, con le pareti di vetro che affaccerebbero su via Manara. E parcheggi pubblici, anche interrati.

"E' un progetto innovativo dal punto di vista del disegno urbano. Si tratta di una strategia urbana che fa scomparire la dimensione privata della residenza per creare un nuovo centro di città pubblica. E' articolato attorno a un'idea di paesaggio che ha voluto ricoinvolgere il Villoresi in una sequenza di verde al bordo di un sistema infrastrutturale di avvicinamento alla città" ha spiegato l'architetto Viel sottolineando la funzione di "ponte" verso il centro e verso una porta della città "perchè diventa un luogo attivo, illuminato e presdiato la sera perchè utilizzato".

Rispetto al progetto precedente e alla convenzione del 2013 l'intervento di riqualificazione prevede una riduzione di volumi da 12.250 a 5.670 mq e quasi un raddoppio di investimento per opere dì urbanizzazione, da 1.250.977 a 2.677.689 euro. La convenzione urbanistica datata 2013 per un'area di oltre 18mila mq con una volumetria realizzabile di 12mila mq prevedeva circa 10mila mq destinati al residenziale e meno di 2mila mq per la destinazione terziaria commerciale. "Ad oggi l'intervento sottoposto a consiglio comunale relativo all'ipotesi di variante vede ridimensionata la superfice con la riduzione della volumetria privata e l'eliminazione dell'ipotesi residenziale con un unico manufatto a destinazione commerciale con lo sviluppo planimetrico ridotto a meno di 6mila metri quadrati" ha spiegato l'assessore Sassoli durante la presentazione.

piazzale virgilio 2-2-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un grande parco, negozi e il teatro della Musica, ecco il nuovo volto di Piazzale Virgilio

MonzaToday è in caricamento