Attualità / Desio

Incendi, esondazioni e cani alla ricerca dei dispersi: succede in Brianza (ma per finta)

Due giorni di grandi eventi aperti a grandi e piccini per avvicinare le persone al mondo del volontariato

Le organizzazioni di Protezione Civile di Monza Brianza aprono le porte a grandi e piccini. Sabato  30 settembre e domenica 1 ottobre il Volontariato di Protezione Civile di Monza e Brianza - composto da 48 Organizzazioni e Gruppi Comunali con oltre 1200 Volontari - apre il proprio Centro di addestramento di Desio (via Tagliabue 43), da poco inaugurato. L’evento, patrocinato dalla Provincia, è il primo sul territorio. Durante le due giornate saranno esposti i veicoli e le attrezzature (sia della Colonna Mobile Provinciale che delle singole associazioni), con le quali si sono affrontate le recenti emergenze sul territorio ed anche fuori dai confini della Regione.

Attraverso le spiegazioni dei volontari si avrà modo di comprendere e ”testare” il loro funzionamento, anche attraverso “scenari” di rischio appositamente preparati: si potranno vedere in azione idrovore, motopompe, moduli antincendio, torri faro e sistemi di radiocomunicazione e mezzi di trasporto, sempre utilizzati per far fronte alle necessità emergenziali del territorio. Non mancheranno i cani, appositamente addestrati utilizzati nella ricerca delle persone scomparse o nelle calamità naturali. La manifestazione vuole anche e soprattutto coinvolgere i più piccini che costituiscono il futuro della Protezione Civile.

“Attraverso il gioco – spiegano gli organizzatori - e le attrazioni che volontari hanno preparato (tra i tanti,  una teleferica, un ponte tibetano, spegnere un incendio …) si vuole trasmettere il messaggio educativo a coloro che saranno, un domani,  i futuri volontari, per consentire una maggiore comprensione degli eventi e rendere i futuri adulti cittadini consapevoli e resilienti. Si è convinti che sia fondamentale la sensibilizzazione e la diffusione della cultura di protezione civile, nonché i buoni comportamenti da adottare in caso di emergenza: una formazione anche per tutti più consapevoli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi, esondazioni e cani alla ricerca dei dispersi: succede in Brianza (ma per finta)
MonzaToday è in caricamento