rotate-mobile
Attualità

Dalla Lombardia mezzi carichi di medicine in partenza per l'Ucraina

Le operazioni di carico sui mezzi della Colonna mobile regionale di protezione civile

Oggi lo stoccaggio nel magazzino regionale di Areu a Settala, in provincia di Milano. Questa sera inizieranno le operazioni di carico sui mezzi della Colonna mobile regionale di protezione civile, che partiranno domani mattina, sabato 5 marzo, per consegnare i farmaci ed i materiali della Lombardia all'hub logistico di Palmanova (in provincia di Udine). Un hub costituito dalla protezione civile nazionale insieme a Regione Friuli Venezia Giulia, che si occuperà del trasporto a destinazione.

In Ucraina iniziano a mancare cibo, acqua, ma soprattutto le medicine. Una richiesta urgente di medicine che arriva proprio dall'Ucraina e alla quale l'Unione europea sta rispondendo organizzando una grande macchina della solidarietà. La Regione Lombardia si è immediatamente organizzata in collaborazione con le Direzioni generali welfare e territorio e Protezione Civile, all'Agenzia regionale emergenza urgenza per l'invio di farmaci e materiali sanitari.

"È stata inviata la richiesta al sistema delle Ats ed Asst, che hanno risposto tempestivamente - spiega Pietro Foroni, assessore regionale alla protezione civile -. Un'operazione di grande rilevanza per fornire supporto concreto alla popolazione ucraina in questo tragico periodo storico e questo anche grazie al nostro eccellente sistema di protezione civile. Ringrazio tutti i volontari che nelle prossime ore saranno impegnati nelle operazioni, sempre in prima linea per fornire assistenza e dare risposte rapide e immediate".

Straordinaria la risposta delle strutture sanitaria sia pubbliche sia private. "L'efficienza e l'eccellenza della nostra sanità e di chi vi opera e lavora è testimoniata anche dalla grande attenzione davanti a tragici fatti che non stanno interessando direttamente il nostro territorio, ma di cui tutti ci sentiamo emotivamente coinvolti e per questo pronti a fare la nostra parte - precisa Letizia Moratti, vicepresidente della Regione e assessore al Welfare -. Grazie anche alla protezione civile che da sabato mattina si metterà in viaggio per questo 'viaggio' così importante. Professionalità, preparazione e umanità stanno facendo ancora una volta la differenza di fronte a una folle guerra che speriamo si concluda al più presto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Lombardia mezzi carichi di medicine in partenza per l'Ucraina

MonzaToday è in caricamento