Domenica, 21 Luglio 2024
In Brianza / Ornago

Un arcobaleno di colori con 200mila fiori in Brianza

L'angolo di Brianza che in primavera fiorisce: “Sarà un'esplosione di colori e sfumature diverse”

Dal candore delicato del bianco ai riflessi violacei e decisi, preludio del nero. Passando per 200mila sfumature diverse. Tante quanti i tulipani che sbocceranno in Brianza, nel campo di raccolta Shirin, di Ornago. 

In quell’angolo di Brianza immerso nella natura con le montagne sullo sfondo sono iniziati i preparativi per l’allestimento del campo di raccolta che aprirà i battenti in primavera. E a raccontare a MonzaToday qualche novità in vista dell’apertura è Elmina Brambilla, una delle titolari e delle ideatrici del progetto insieme alla sorella Carolina e all’intera famiglia che ha fornito supporto e collaborazione per l’avvio di un sogno che è iniziato dopo il lockdown all’insegna dei colori, della natura. Come un inno alla vita.

Un "mare di colori" in Brianza, ecco il campo di tulipani

“I campi saranno due e sarà tutto pieno di tulipani” racconta. L’area di raccolta infatti raddoppia e si riempirà di germogli colorati anche il campo che in estate aveva ospitato il grande labirinto di girasoli. “L’anno scorso avevamo piantato 100mila bulbi, quest’anno sono il doppio. E le varietà infinite” continua Elmina. “Sarà una esplosione di colori e sfumature diverse”. Per l’allestimento del campo le sorelle Brambilla si sono affidate al supporto di un architetto chiedendo la collaborazione dell’arch. Daniela Cerutti che ha ideato un progetto unico. All’ingresso ad accogliere i visitatori ci saranno dei cassoni con in esposizione dei tulipani rarissimi poi si aprirà davanti agli occhi il campo. Un colpo d’occhio cromaticamente ordinato, con i filari disposti per colore. Come un enorme arcobaleno fiorito nel cuore della Brianza.

“I tulipani sono abbinati per varietà ma anche per gradazione di colore” spiega Elmina. L’apertura del campo, condizioni metereologiche permettendo, è prevista per fine marzo o inizio aprile. La fioritura sarà sempre garantita perchè i tulipani sono stati disposti in maniera alternata, tra precoci e tardivi. E l’evento durerà all’incirca un mese, seguendo il corso e iritmi della fioritura e della natura. Non mancheranno la varietà pappagallo, i tulipani sfrangiati e quelli doppi che sono una vera novità per il campo. Per accompagnare i visitatori nel percorso ci saranno dei cartelli con il nome botanico del fiore e qualche informazione semplice ma funzionale. Ci sono anche fiori “premiati” e si potranno conoscere le menzioni che hanno ottenuto. “Abbiamo piantato i bulbi a novembre e i primi germogli ora sono già spuntati. Adesso aspettiamo un po’ di acqua per vederli crescere e tra un mesetto attendiamo la fioritura” ha raccontato Elmina.

La metà dei 200 bulbi è stata piantata a mano per controllare meglio la disposizione del progetto. Nel campo non mancheranno angoli per scattare selfie e ci saranno anche due zone dedicate anche a set fotografici con professionisti per scatti di famiglia o con gli amici a quattro zampe.

Le informazioni

La data ufficiale di apertura ancora non è stata definita e verrà comunicata in base alle tempistiche di fioritura. L’ingresso ha un costo di 5 euro a persona ed è gratis per i bambini sotto i 5 anni. E’ possibile prenotare e acquistare i biglietti sul sito dedicato che tra qualche settimana verrà attivato. Il campo di raccolta sarà aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30. Anche quest’anno saranno organizzati laboratori tematici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un arcobaleno di colori con 200mila fiori in Brianza
MonzaToday è in caricamento