rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Scatole di Natale: una raccolta straordinaria sotto l'Arengario

C'è ancora tempo per portare un dono alle persone che stanno affrontando un momento di difficoltà

I monzesi hanno risposto generosamente all'iniziativa delle scatole di Natale. Oltre 2mila le scatole raccolte e che verranno distribuite in base al sesso e all'età, alle persone che stanno attraversando un momento di difficoltà.

Ma per chi non è riuscito a portare il suo contributo c'è ancora tempo. Domani, domenica 19 dicembre, dalle 11 alle 18 sotto i portici dell'Arengario di Monza sarà possibile consegnare il proprio dono. 

In ogni scatola, dove naturalmente non deve mancare il bigliettino, bisogna inserite un passatempo (quaderno, matite colorate, pennarelli, un libro, giornali di enigmistica, un giochino piccolo: naturalmente non oggetti usati o scatole aperte); qualcosa di caldo (guanti, sciarpe, cappellino di lana, calze calde; per i bambini felpe e tutine il tutto naturalmente nuovo, o usato ma buono stato, assolutamente non vanno inseriti capi infeltriti); un prodotto di bellezza (spazzolino, dentifricio, crema, bagnoschiuma, shampoo, profumo tutto naturalmente nuovo e non i campioncini); qualcosa di goloso (caramelle, cioccolatini, biscotti; non prodotti aperti, o scaduti, o liofilizzati, o da cucinare). Le scatole poi vanno decorate o impacchettate con carta natalizia. 

L'iniziativa è stata promossa all'interno del progetto comunale Monza Family, insieme a una rete di volontari coordinati dall'associazione Silvia Tremolada. 

"La forza di questa idea nata dalla rete è aver avuto la capacità di unire cuore e pragmatismo - spiega l’assessore alle Politiche Sociali Désirée Merlini - e invitare i monzesi a trasformare una scatola in un pacco di Natale per le persone in difficoltà. La partecipazione di così tanti cittadini è la dimostrazione del valore dell’iniziativa. E, soprattutto, della capacità di una città di farsi comunità di fronte alle difficoltà dei sui concittadini più fragili. Questo è lo spirito più vero del Natale".

Anche grazie ai volontari della protezione civile, entro la notte di Natale tutti i regali saranno recapitati seguendo le indicazioni fornite dai Servizi Sociali per l’individuazione dei destinatari, tra cui le comunità di minori e i soggetti colpiti da grave marginalità inseriti nella rete Monza.CON.

"Ancora una volta la protezione civile ha risposto presente - sottolinea l’assessore alla Sicurezza Federico Arena -. Sono stati due anni difficili e, per molti versi, drammatici che però hanno fatto emergere le energie, la determinazione, il coraggio e il cuore delle persone. E di cuore le nostre donne e i nostri uomini della protezione civile ne hanno tanto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatole di Natale: una raccolta straordinaria sotto l'Arengario

MonzaToday è in caricamento