rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Le telecamere della Rai tornano a Monza e in Brianza

In televisione uno speciale sulle Ville del territorio. Giovedì le riprese nel Parco e alla Reggia

Dimore storiche, atmosfere fiabesche e a volte proprio per il loro fascino anche location per set cinematografici. Le Ville della Brianza tornano protagoniste in televisione. A visitare le dimore storiche del territorio per portare i gioielli della Brianza nelle case di tutti gli italiani ancora una volta è la trasmissione "Paesi che Vai" in onda su Rai 1.

Lo storico programma ideato, scritto e condotto da Livio Leonardi, patrocinato dal MiC (Ministero della Cultura), che va in onda ogni domenica mattina dalle 9.40 alle 10.30, arriva in Brianza. Fino a sabato la troupe sarà impegnata tra Cesano Maderno, Desio, Bollate, Arcore e Monza. Le riprese nel capoluogo brianzolo sono in programma giovedì all'interno del Parco, presso la Torre Viscontea, e nelle sale della Reggia.

Non solo Monza: ecco le ville della Brianza in tv

Non solo Monza. Livio Leonardi, partendo dal maestoso Parco, condurrà il suo pubblico alla scoperta delle Ville di Delizia nella provincia di Monza e Brianza, raccontandone la trasformazione da piccole residenze di caccia a lussuose dimore, ad opera di una nascente nobiltà nella Milano del XVI secolo. Si parte da Cesano Maderno, dove, con un salto indietro nel tempo, i telespettatori verranno accolti alla magnifica corte di Bartolomeo III Arese, per scoprire le abitudini e la storia della famiglia a capo del Senato milanese nella metà del 1600. Le telecamere si sposteranno poi a Desio, curiosando tra le stanze, tutte diverse tra loro, della villa costruita dal Marchese Cusani per emulare il lusso della Reggia di Monza.

Si ammireranno poi gli incredibili affreschi della Chiesa di San Vittore, a Meda, all’interno di villa Antonia Traversi, interrogandosi sull’attribuzione di quella che viene definita la “Cappella Sistina della Brianza”, per poi spostarsi a Bollate e rivivere l’opulenza di Villa Arconati, la famosa “piccola Verrsailles". Da qui l’attenzione si sposterà all’evoluzione della moda delle Villa di Delizia, scoprendo, ad Arcore, sia Villa Borromeo d’Adda, legata all’Opera Pia d’Adda, che Villa Spalletti Trivelli, dove si verrà invitati a bere un tè con le nobildonne dell’Ottocento. Ville su cui aleggia una atmosfera fiabesca e per questo spesso trasformate in set cinematografici.

FOTO - Il conduttore Livio Leonardi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le telecamere della Rai tornano a Monza e in Brianza

MonzaToday è in caricamento