Seregno, salvato rapace ferito da proiettile

Un esemplare di astore è stato recuperato a Seregno. Ora è in cura al Centro Recupero Animali Selvatici di Vanzago (Mi)

L'astore e un volontario di Enpa

Un rapace vittima di un cacciatore è stato recuperato e salvato. È accaduto a Seregno nei giorni scorsi e ora l'animale, un giovane maschio di astore, si trova in cura al Cras del Wwf di Vanzago.

Il volatile, con ogni probabilità colpito da un proiettile, è stato soccorso in un'abitazione della cittadina brianzola, dopo che la proprietaria di casa ha lanciato l'allarme. Sul posto sono accorsi Sergio e Andrea, rispettivamente un operatore e un volontario Enpa del settore animali selvatici.

L'astore è stato quindi recuperato senza problemi e portato al rifugio di Monza, per poi essere trasferito il giorno successivo al Centro Recupero Animali Selvatici (Cras) di Vanzago, gestito dal Wwf. Il volatile è stato operato per la ferita, probabilmente da arma da fuoco, e al momento è convalescente, in condizioni stabili. Sarà lungo - annota Enpa - il processo di guarigione che lo porterà al futuro rilascio in natura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Coronavirus, 89 casi in Lombardia: Carnevale rinviato a Monza e in alcuni comuni brianzoli

Torna su
MonzaToday è in caricamento