Rappresentazione storica per studenti con la divisa delle Ss: protesta della Lega

È il metodo utilizzato da anni da un educatore

Rievocazione della seconda guerra mondiale a Cologno

Da una decina danni un educatore e assessore all'Istruzione di Cernusco sul Naviglio, comune a guida Pd, organizza per gli studenti delle 'drammatizzazioni storiche' in cui vengono utilizzate divise da SS, la feroce organizzazione paramilitare nazista, nonché manette e manganelli. Il tutto viene fatto a fini educativi, per ricordare ai più giovani l'incubo del nazismo e le atrocità commesse dai suoi esponenti. Ma il consigliere comunale della Lega, Paola Malcangio ha denunciato il fatto scrivendo al sindaco di Cernusco una lettera.

Dopo la denuncia, è intervenuta la prefettura, che ha invitato alla "prudenza", per non "turbare la coscienza civica" pur riconoscendo che si tratta di un metodo educativo. Di conseguenza la rappresentazione, sembra, si terrà regolarmente, ma non verranno utilizzati simboli nazisti. 

Lo scorso aprile ad organizzare una rievocazione storico-militare a sfondo nazista, nel comune di Cologno Monzese, era stata proprio la Lega. All'epoca era scattata  interrogazione parlamentare di Debora Serracchiani al ministro Minniti per stigmatizzare il patrocinio alla manifestazione, che era stata definita "grave revisionismo storico". Secondo il sindaco colognese Angelo Rocchi si trattava di "un'occasione didattica", ma per i contestatori invece era un mero "sdoganamento dell'occupazione nazista e di propaganda della cultura militarista". All'evento, tenutosi a giugno dopo essere stato rimandato, avevano presenziato una dozzina di comparse con la divisa dell'esercito nazi. E in quell'occasione i simboli nazisti, svastiche comprese, erano presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento