Restauro di Villa Candiani – Magatti: sottoscritto un contratto di sponsorizzazione con Gelsia

Un progetto volto a tutelare i beni culturali della cittadina brianzola, ricca di arte e di storia

Gelsia Srl e Comune di Lissone danno il via ad un nuovo progetto volto a tutelare i beni culturali della cittadina brianzola, ricca di arte e di storia.  
Inizia così la sponsorizzazione di una parte degli interventi di restauro di Villa Candiani-Magatti: un’opera importante, finalizzata a restituire valore estetico ad uno degli edifici più importanti della città, che si avvarrà di un contributo economico straordinario recuperato attraverso l’attività del Servizio Fundraising del Comune di Lissone.  
Gelsia, società attiva nella vendita di gas e luce, si impegna a versare all’Amministrazione Comunale una somma pari a 5 euro per ogni contratto a libero mercato stipulato e conseguentemente attivato presso il Gelsia Point di Via Loreto, 25 a Lissone fino al 31.12.2020. 
Il contributo extra servirà a co-finanziare parte degli interventi di restauro delle facciate e delle superfici esterne di Villa Candiani-Magatti, il cui importo dei lavori a base di appalto è di oltre 200mila euro. 
Il coinvolgimento di Gelsia si inserisce nel solco delle numerose iniziative promosse dall’azienda di Seregno per tutelare e valorizzare la Brianza e il suo patrimonio storico-culturale. 
“Prosegue l’attività di fundraising promossa dal Comune di Lissone con l’obiettivo di recuperare ulteriori risorse da investire sul territorio - affermano 
Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone, e Domenico Colnaghi, assessore alle Risorse economiche - la partnership con Gelsia rappresenta una delle strategie attuate dall’Amministrazione Comunale per rispondere all’importante sfida della sostenibilità economica dei beni e delle attività culturali della nostra città. Questo accordo è importante perché dimostra come, attraverso l’attività quotidiana  degli sportelli al servizio dei cittadini, si riesca in una maniera sempre più integrata a collaborare per un fine più alto e condiviso: la bellezza e la vivibilità del territorio”. 
“Ridare vita a un edificio settecentesco di tale bellezza è un’azione di cui andiamo estremamente fieri. Ci riteniamo pienamente soddisfatti di questa collaborazione con il Comune di Lissone, un’istituzione che ha dimostrato grande attenzione dei confronti dei beni di interesse storico di cui tutti i cittadini devono poter godere al massimo del loro splendore - dichiara Cristian Missaglia, Presidente di Gelsia Srl - Il rapporto diretto tra la nostra azienda e il Comune si tramuta così in un contributo concreto alla valorizzazione del patrimonio artistico della Brianza. Noi di Gelsia crediamo fermamente che nel nostro territorio le relazioni tra le imprese e le amministrazioni comunali possano portare a dei cambiamenti positivi di grande rilevanza per i cittadini. Ci impegniamo quindi a fare e dare sempre di più per i brianzoli. Ringrazio tutti coloro che hanno promosso quest’iniziativa e che continuano ad impegnarsi per la sua buona riuscita”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento