rotate-mobile
Attualità San Giuseppe / Via Romagna

La (nuova) giostra di Piccaluga torna a funzionare dopo 2 anni di stop

La storica attività di San Fruttuoso ha riaperto i battenti

Dopo ventisei mesi di agonia finalmente la giostra ritorna a funzionare. I piccoli monzesi di San Fruttuoso, ma non solo, possono tornare a divertirsi. Da oggi, giovedì 21 aprile, riapre la giostra di Piccaluga in viale Romagna. Un simbolo per il quartiere, ma anche un punto di riferimento per le tante famiglie di Monza e circondario che vogliono regalare momenti di gioco ai più piccoli.

La giostra aveva chiuso durante il primo lockdown. Una mazzata per Mauro Piccaluga, giostraio da generazioni, che dall'oggi al domani si è visto crollare il mondo addosso. Anche il quartiere si era fin da subito mobilitato per aiutare quell'imprenditore che per decenni aveva fatto divertire i loro bambini. Una raccolta fondi con la certezza che, quando sarebbe finito, la giostra avrebbe ripreso a girare. E così è stato, anche se - in realtà - cavalli e carozze sono stati sostituiti da nuovi giochi e l'area è stata rinnovata. 

"Sono stati mesi difficili - racconta -. È stato un calvario. Mi sono rimesso in gioco e ho rinnovato la storica attività. Una parte dell'area è stata destinata alla somministrazione. Ho frequentato corsi, mi sono rimboccato le maniche, ho imparato a preparare capuccini e caffè. Poi il resto dello spazio è dedicato ai giochi per i bambini. Non c'è la classica giostrina sulla quale si sono divertiti tanti piccoli, e che era diventata il simbolo dei Piccaluga. Ma ci sono giochi nuovi sempre destinati ai bambini".

Finalmente il ritorno alla normalità. "Sono molto felice ed emozionato - racconta -. Ricomincia l'avventura. Sarà faticoso, aperti dalle 7.30 alle 20, ma finalmente torniamo a far sorridere bambini e famiglie e spero che lo spazio si animi presto con quelle feste di compleanno che tanto ci hanno contraddistinto". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La (nuova) giostra di Piccaluga torna a funzionare dopo 2 anni di stop

MonzaToday è in caricamento