Attualità

Rilancio economico in tempi di covid, 50 milioni di finanziamento alla IMR Industries per progettare il futuro

Finanziamento del pool di banche guidato da Intesa Sanpaolo con Sace tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto Liquidità destinato al sostegno delle imprese italiane colpite dall’emergenza sanitaria

Cinquanta milioni di euro: a tanto ammonta il finanziamento ottenuto da IMR Industries, azienda monzese che offre servizi
e prodotti alle case automobilistiche più prestigiose del mondo.

Ad erogare il finanziamento è stato un pool di banche guidato da Intesa Sanpaolo in qualità di banca agente, UniCredit,
Banco Bpm, Credit Agricole Italia, Deutsche Bank e Mediocredito Centrale con Sace tramite Garanzia Italia, lo strumento del Decreto Liquidità destinato al sostegno delle imprese italiane colpite dall’emergenza sanitaria. 

“Siamo molto felici di aver concluso questa operazione grazie alle nostre banche di riferimento e a Sace. Questo finanziamento consentirà al gruppo soprattutto di portare a termine gli investimenti già programmati e di pianificare i futuri, in un periodo così complicato creatosi a seguito della pandemia. Siamo certi che questi siano gli strumenti giusti di cui le aziende hanno bisogno,
soprattutto dopo uno shock come quello che stiamo tutti purtroppo vivendo” ha commentato Matteo Galmarini, direttore finanziario di IMR Industries.

Con sede a Carate Brianza e circa 2.400 dipendenti fra Italia e Europa, IMR vanta un’esperienza di oltre 60 anni nella costruzione di stampi e attrezzature e nello stampaggio e assemblaggio di prodotti plastici e compositi. Oggi è un player di riferimento nell’industria automotive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilancio economico in tempi di covid, 50 milioni di finanziamento alla IMR Industries per progettare il futuro

MonzaToday è in caricamento