Attualità

Seregno, il mercato si trasferisce: arrivano le bancarelle a Santa Valeria

A partire dal 3 marzo, tutti i mercoledì il mercato di Seregno andrà in scena nell'area attrezzata tra viale Piave e via Locate. Un'Auto Amica sarà a disposizione degli abitanti del Ceredo, che perderanno il loro mercato

Il mercato settimanale di Seregno cambia sede. A partire dal 3 marzo, tutti i mercoledì le bancarelle accoglieranno i clienti nell’area appositamente attrezzata tra viale Piave e via Locatelli. Addio dunque al mercato del Lazzaretto, come da decisione presa la scorsa primavera.

La proposta di spostare il mercato era stata avanzata da un sostanzioso gruppo di ambulanti (15 su 22). Il motivo? La troppa vicinanza al mercato del sabato (le due aree sono separate solo dal ponte pedonale sopra via allo Stadio). L’area individuata è quella di viale Piave, un piazzale già attrezzato con allacciamenti elettrici e scarichi fognari, collocato in un contesto
densamente popolato.

Nella nuova sede di Santa Valeria, il mercato avrà posto per 26 banchi, 23 dei quali con licenze già concesse e 3 ancora liberi. 

Per rendere il nuovo mercato di Santa Valeria più fruibile, viale Piave diventerà a senso unico da via Stoppani a via Santa Valeria, mentre nella zona sono stati ricavati circa 90 parcheggi con disco orario da 120 minuti.

L’attivazione del mercato di Santa Valeria coinciderà con la chiusura del mercato del martedì al Ceredo. Per andare incontro ai
residenti di questo quartiere (principalmente per le persone anziane o con problemi di deambulazione), grazie all’associazione Auto Amica sarà attivato un servizio navetta che partirà da viale Tiziano (alle ore 9, alle ore 10 e alle ore 11).

“Con l’attivazione del mercato di Santa Valeria approdiamo ad un punto di svolta nel percorso di valorizzazione e rilancio del commercio ambulante su aree pubbliche in città. Siamo convinti che la novità sarà gradita sia ai cittadini che agli operatori del settore. Ma il percorso non si completa con questo intervento: è nostra intenzione, entro l’anno, ampliare l’offerta garantendo, per i generi alimentari, un servizio più diffuso sul territorio. Contiamo di attivare dei posteggi per due banchi nei vari quartieri: partiremo da Lazzaretto (via Bellini) e Ceredo (viale Tiziano), con l’intento di estendere l’opportunità a Sant’Ambrogio (lo spazio individuato è tra le vie Bottego e Solferino) e San Carlo (in via San Carlo, in prossimità della scuola materna). Entro breve proporremo al Consiglio Comunale di approvare le opportune variazioni del Regolamento e pubblicheremo i bandi alla ricerca di operatori economici interessati a fornire questi nuovi servizi” ha commentato Ivana Mariani, assessore allo Sviluppo Economico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seregno, il mercato si trasferisce: arrivano le bancarelle a Santa Valeria

MonzaToday è in caricamento