Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità Seregno

Passaggi a livello chiusi per oltre mezz'ora: il sindaco scrive a Rfi

Alberto Rossi, sindaco di Seregno, raccoglie le lamentele dei cittadini e sollecita un intervento per risolvere il problema

I cittadini sono esasperati. Passaggi a livello chiusi per oltre mezz'ora, con inevitabili code e naturalmente ritardi sugli appuntamenti quotidiani. 

Tante le segnalazioni sui social di automobilisti esasperati: a Seregno quando il passaggio a livello si abbassa inizia il calvario. Anche oltre mezz'ora d'attesa prima che le sbarre si rialzino, e quando questo succede la mattina il ritardo al lavoro è assicurato.

Così che il sindaco Alberto Rossi ha deciso di prendere carta e penna e di scrivere ai vertici della Rete Ferroviaria Italiana Spa, per trovare una soluzione per evitare attese bibliche davanti alle sbarre abbassate. Un problema che riguarda i passaggi a livello di Bottego-Saronno-Sabatelli e di via Macallè, con attese che superano, in alcuni casi, anche i trenta (o qualche volta i quaranta) minuti. 

"Comprendo ovviamente le esigenze della sicurezza e le necessità logistiche di Rfi- scrive il primo cittadino nella lettera che ha postato sui social -.ma chiusure così prolungate delle barriere comportano gravi problematiche della viabilità, soprattutto lungo l'attraversamento delle direttrici nord-sud".

Da qui la richiesta di individuare soluzioni "per limitare il più possibile la durata dei tempi di attesa di chisura delle barriere, riconducendo quindi a proporzioni più accettabili il disagio per i cittadini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passaggi a livello chiusi per oltre mezz'ora: il sindaco scrive a Rfi

MonzaToday è in caricamento