Domenica, 21 Luglio 2024
Malamovida

Il comune vicino a Monza che vieta l'alcool contro la malamovida

La sospensione della licenza di somministrazione di alcool vigerà dal venerdì alle 22 al lunedì alle 7

Niente alcool per fermare la malamovida.

Succede a un tiro di schioppo da monza, nel comune di Sesto San Giovanni, dove è stata firmata l’ordinanza per vietare nel fine settimana la somministrazione di alcool nei locali antistanti piazza Indro Montanelli. L’adozione di questo provvedimento si è resa necessaria a seguito della violenta rissa avvenuta nelle pertinenze di un locale con affaccio sulla piazza negli scorsi giorni da parte di due gruppi di extracomunitari in forte stato d’alterazione, al termine di una serata musicale latina. Nel comune erano già state rilevate diverse situazioni in cui si è reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine, per risse e disturbo della quiete pubbliche avvenuti nell’aree antistanti le attività della zona.

Queste contesti di mala movida generano, nell’area di piazza Montanelli, in cui si trovano plessi condominiali densamente popolati, pericolo e insicurezza soprattutto nelle ore notturne. Di qui la decisione dell'amministrazione sestese. Si è proceduto quindi con la sospensione della licenza di somministrazione di alcool nella fascia che va dal venerdì alle 22 al lunedì alle 7, per tutelare la sicurezza urbana e l’interesse pubblico. Tramite questo intervento temporaneo l’amministrazione ha dichiarato di voler mirare a tutelare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana. Inoltre è stata disposta massima allerta da parte della polizia locale e di tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio al fine di garantire una stretta sorveglianza dell’area, monitorando l’applicazione del provvedimento e salvaguardando l’ordine pubblico.

“Ho voluto mettere in atto questa ordinanza, sospendendo così la licenza per la vendita di alcolici, perché a Sesto San Giovanni luoghi dove proliferano delinquenza e criminalità non possono essere tollerati. Manteniamo alta l’attenzione, insieme a tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio, per contrastare e reprimere odiosi fenomeni di illegalità”  ha affermato il sindaco Roberto Di Stefano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comune vicino a Monza che vieta l'alcool contro la malamovida
MonzaToday è in caricamento