rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità Libertà / Viale Gian Battista Stucchi

Berlusconi torna allo stadio, ma il Monza perde

Pochi giorni fa non si era presentato in Tribunale perché gli era stato sconsigliato dai medici di "partecipare a riunioni con la presenza di più persone nello stesso ambiente"

"Ogni promessa è un debito: sono tornato a vedere il mio Monza". Così Silvio Berlusconi ha scritto sul suo profilo Instragram ieri quando, insieme alla sua fidanzata Marta Fascina, è tornato in tribuna all'U-Power Stadium.

Un match importante per il "suo" Monza che ha perso in casa contro il Pisa per 2 a 1. I neroazzurri di mister Luca D'Angelo hanno battuto i padroni di casa grazie alle reti di Puscas e di Di Gregorio. Ma quando il biancorosso Valoti ha segnato al 7 minuto del primo tempo Berlusconi ha festeggiato con un bacio alla sua compagna. Il presidente lo aveva promesso proprio una settimana fa: sarebbe tornato a vedere i suoi "bagaj".

"Oggi a Monza sono tornato allo stadio - aveva dichiarato in sala stampa sette giorni fa, dopo il match vittorioso contro la Spal -. Il calcio è sempre stata la mia passione. Con 29 trofei vinti mi onoro di essere il Presidente più vincente della storia" ha detto il Cavaliere postando sui social una foto che lo ritrae allo stadio. "Che bello poter tornare a vedere le partite allo stadio. Che bello l’U-power stadium di Monza. Ho portato fortuna (4-0) tornerò anche sabato prossimo". 

Ma questa volta è andata in modo diverso e Berlusconi ha lasciato lo stadio con l'amaro in bocca. Proprio pochi giorni fa, però, il presidente non si era presentato in tribunale. Martedì 15 febbraio l'ex premier sarebbe dovuto essere in aula in qualità di teste, come parte offesa, nel processo che vede imputata l'ex olgettina Giovanna Rigato, accusata di tentata estorsione per aver chiesto fino a un milione di euro al patron del Monza per non raccontare le serate di Villa San Martino. I legali hanno presentato un certificato medico per giustificarne l'assenza: il documento riporta come data il 10 febbraio e all'ex premier "si sconsiglia di partecipare a riunioni con la presenza di più persone nello stesso ambiente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi torna allo stadio, ma il Monza perde

MonzaToday è in caricamento