Lissone, il comune dona 285mila euro alle parrocchie: ecco come verranno spesi

I soldi serviranno per finanziare il restauro e la manutenzione degli immobili a uso religioso

Oltre 285mila euro da destinare alle parrocchie. Li ha stanziati la Giunta Comunale di Lissone nell’ambito dei contributi previsti dalla Legge regionale che consente di finanziare il restauro e la manutenzione degli immobili a uso religioso. Lo stanziamento di 285 mila euro è la somma di 70mila euro quale importo corrispondente all’8% delle somme riscosse dal Comune per oneri di urbanizzazione secondaria nell’anno 2019 mentre i restanti 215mila euro quale somma finanziata con avanzo vincolato.

“Le parrocchie di Lissone rappresentano un punto di riferimento per l’intera comunità - sottolinea Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - il finanziamento, oltre ad essere un doveroso riconoscimento previsto dalla normativa regionale, vuole essere anche un contributo a chi, con passione ed energia, si prodiga quotidianamente nel rispondere ai bisogno sociali ed educativi della nostra città, anche promuovendo progetti specifici e mantenendo un costante e costruttivo dialogo con il Comune”.

Lo stanziamento complessivo, relativo all’annualità 2019, è di circa 285mila euro che verranno suddivisi in questo modo: 124.400 euro alla Parrocchia SS. Apostoli Pietro e Paolo, 36.500 euro ciascuno alla Parrocchia Madonna di Lourdes, Parrocchia Cuore Immacolato di Maria, Parrocchia S. Maria Assunta, Parrocchia S. Giuseppe Artigiano, ed infine 14.600 per la Parrocchia Santi Giuseppe e Antonio Maria Zaccaria.

Ecco come verranno spesi i soldi del comune

  • Parrocchia SS. Apostoli Pietro e Paolo: rifacimento delle coperture a falde della casa parrocchiale e realizzazione di una struttura in legno all'interno del giardino del «cinema Miriam» a supporto delle attività che vengono realizzate per gli adolescenti ed i giovani della pastorale giovanile.
  • Parrocchia Madonna di Lourdes: intervento di rifacimento totale dell'impianto di riscaldamento della chiesa, del bar, della segreteria e della casa del sacerdote residente, con nuovo impianto ad aria, comprese le modifiche per l'adeguamento dell'impianto a gas metano;
  • Parrocchia Cuore Immacolato di Maria: sostituzione degli attuali serramenti dell'abitazione del sacerdote residente, del bar e della segreteria dall'oratorio, con nuovi serramenti in PVC;
  • Parrocchia S. Maria Assunta: rifacimento dei bagni e dell'ingresso della scuola materna;
  • Parrocchia S. Giuseppe Artigiano: realizzazione di una struttura in legno all'interno del cortile dell'oratorio a supporto delle attività che vengono realizzate per i bambini, i ragazzi, gli adolescenti ed i giovani della parrocchia;
  • Parrocchia Santi Giuseppe e Antonio Maria Zaccaria: imbiancatura della casa parrocchiale;

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento