rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
medicina a distanza / Giussano

La telemedicina conquista i brianzoli: l'elettrocardiogramma si fa a casa (ma non solo)

Grande successo del servizio offerto dall'ospedale di comunità di Giussano

I più anziani e fragili non si sono fatti intimorire dalle nuove tecnologie e hanno accolto con favore la telemedicina. L'idea di poter monitorare cuore e pressione a casa, con apparecchiature di ultima generazione (e di facile utilizzo) e essere in contatto diretto con gli specialisti è piaciuta. Il progetto del monitoraggio sanitario a distanza nell'ambulatorio di Cardiologia dell'ospedale di comunità di Giussano è stato promosso dai pazienti: nel 2021 sono stati eseguiti a domicilio quasi 500 elettrocardiogrammi (tutti refertati e archiviati nel fascicolo sanitario del paziente), che hanno consentito di rilevare anomalie del ritmo cardiaco.

Settimanalmente il malato registra il proprio elettrocardiogramma con un elettrocardiografo messo a disposizione dall’ambulatorio e lo trasmette all’ospedale. Il documento viene poi refertato in tempo reale dal cardiologo: se non si accertano criticità particolari viene archiviato; in caso contrario il malato viene invitato (a seconda della serietà del problema emerso) o in ambulatorio o in tele visita. I malati sono monitorati per tre mesi, dopo di ché vengono rivalutati: se permangono condizioni di estrema fragilità il sistema di monitoraggio è rinnovato per altri tre mesi.

Il servizio di telemedicina adesso si amplia: per i pazienti fragili adesso arriva anche la misurazione professionale della pressione con l'utilizzo di palmari senza fili con display a LED. Lo strumento monitora anche la pressione atriale media (MAP) attraverso un algoritmo specifico e la frequenza cardiaca. “I dati raccolti, per un periodo di almeno una settimana e con quattro registrazioni giornaliere - spiega Domenico Cuzzucrea, responsabile del servizio - vengono inviati in formato digitale per mail al nostro ambulatorio, e successivamente elaborati dai nostri operatori. I valori forniscono un quadro affidabile per la gestione dei pazienti affetti da ipertensione arteriosa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La telemedicina conquista i brianzoli: l'elettrocardiogramma si fa a casa (ma non solo)

MonzaToday è in caricamento