Lunedì, 15 Luglio 2024
La storia

Le vacanze in van diventano social: la famiglia brianzola che racconta i suoi viaggi su YouTube

La storia (social) della famiglia di Andrea Arquà: in 6 in vacanza in un van lungo meno di 6 metri

Con il suo Ronzinante gira per tutta l’Europa. Per la famiglia Arquà non è certo un problema di spazio. Basta stringersi un po’ su quel Roadcar 540 che durante l’anno è l’auto della famiglia, e durante le vacanze una vera e propria casa su quattro ruote dove si mangia, si dorme, si gioca, ci si diverte. Una storia particolare quella di Andrea Arquà, 47 anni tra pochi giorni, impiegato che vive a Lissone che con la moglie Michela, i due figli Noah e Daniel e i due cani Maya e Cheyenne viaggia e racconta le sue avventure sui social. Andrea e Michela da sempre sono grandi appassionati di viaggi e quando la famiglia si è allargata hanno trasmesso la loro passione anche ai ragazzi. Niente viaggi in hotel o in bed and breakfast. Si viaggi in tutta Europa (e nel 2018 persino negli Stati Uniti) a bordo di quel van lungo poco meno di 6 metro e perfettamente accessoriato. La loro avventura hanno poi deciso di condividerla sui social, sul canale Youtube Vanfamily Ontheroad, che ha già conquistato migliaia di followers.  Negli oltre 40 video pubblicati e condivisi in rete la famiglia brianzola racconta dal van le avventure delle loro vacanze. Ma le avventure di Andrea e Michela prosegue anche sulla pagina Facebook, e su Instagram

La vita in pochi metri quadrati 

Nei loro video raccontano la vita sul lorl Ronzinante: come hanno organizzato il bagno, i cassetti sotto il lavandino, il lavandino ad angolo con la doccetta estraibile che si può far uscire dalla finestra per lavarsi anche all’esterno o per lavare il cane. Basta adattarsi. “Abbiamo deciso di aprire il canale Youtube perché in molti ci chiedevano come riuscivamo in 6 a stare dentro a uno spazio così piccolo – racconta Andrea Arquà -. Così che invece di raccontarlo lo abbiamo mostrato. Abbiamo quindi realizzato e caricato i video, e ne realizziamo e carichiamo di nuovi ogni volta che organizziamo una vacanza”. Immagini di vita privata che stanno facendo il giro della rete. Niente brand da pubblicizzare, o visualizzazioni da far impennare (anche se ogni video raccoglie sempre molti commenti e reazioni). “Noi mostriamo semplicemente il nostro modo di intendere la vacanza, e più in generale la bellezza del viaggio, tutti insieme – prosegue -. È normale che il bagno di un van non sia come quello di casa, e che per lavarmi i capelli o farmi la doccia devo abbassarmi un po’. Ma non è un problema. Così come non è un problema per Michela o per i ragazzi”.

La gioia delle piccole cose

Con i loro video Andrea e Michela fanno viaggiare anche amici e parenti. Ogni volta è la scoperta di un piccolo angolo di quel Ronzinante, ma anche dei piccoli borghi italiani, e delle distese naturali dell’Europa. “Ci fermiamo negli spazi autorizzati, spesso in riva a un fiume - racconta -. A quel punto inizia il divertimento. I cani che corrono e che si bagnano nel fiume, noi che ci rilassiamo, i ragazzi che si rincorrono in bicicletta”. Serve poco alla famiglia Arquà per essere felice, anche in vacanza. Per Andrea e Michela la vacanza non è la serata nel ristorante di lusso, o la giornata di tintarella in riva alla spiaggia affollata, o il giro sulle giostre la sera. “In vacanza è perfetto anche un fornello con due piastre - prosegue -. Un piccolo frigo da riempire ogni giorno e un piatto dove si mangia prima e secondo”. Vacanza per loro è  gioia di accendere un falò con i ragazzi, di leggere un libro sulla sdraio mentre i due cani dormono vicino a lui. Piccole e grandi gioie condivise sulla rete che, mentre per loro diventano poi i ricordi da riguardare con un pizzico di nostalgia, per i loro  followers (soprattutto per gli amanti del van) sono lo stimolo per nuove avventure, e l’idea di nuove destinazioni da raggiungere. Stringendosi un po'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le vacanze in van diventano social: la famiglia brianzola che racconta i suoi viaggi su YouTube
MonzaToday è in caricamento