rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Il centro apre di notte: tutti in coda per il vaccino (senza prenotazione)

Oltre mille persone vaccinate in una notte a Sesto San Giovanni

Un venerdì sera in fila. Per il vaccino. Notte di super lavoro, e grande successo, per l'hub vaccinale allestito all'ospedale di Sesto San Giovanni, il primo aperto anche di notte, che è così rimasto attivo per 37 ore consecutive. 

Dalle 21 di venerdì alle 8 di sabato mattina nella struttura di via Matteotti sono stati somministrati più di mille vaccini anti covid: "Esattamente 894 cittadini hanno ricevuto la terza dose, 23, la seconda, e ben 89 si sono sottoposte alla prima dose", ha fatto sapere il governatore Attilio Fontana, molto colpito dell'iniziativa, che verrà ripetuta anche il 21 e 28 gennaio, sempre nel weekend. La grande affluenza inevitabilmente ha creato code abbastanza lunghe - con file fino a due ore -, anche perché dalle 23 non era necessaria la prenotazione, ma tutto è andato per il meglio e qualcuno ha portato anche le birre da casa.

"Sono molto orgoglioso dei cittadini lombardi che continuano a dimostrare un grande senso di responsabilità e non finirò mai di ringraziare tutto il personale del sistema sanitario regionale perché nonostante i quasi due anni di estenuante lavoro, si prestano anche a iniziative straordinarie come questa - ha proseguito Fontana sui social -. I vaccini sono l'unica arma in grado di riportarci alla normalità. Sono lieto per quegli 83 cittadini che questa notte si sono convinti di questo e per tutti quelli che in questi giorni seguiranno il loro esempio". 

"So che le varie regole su isolamenti e quarantene stanno provocando parecchi disagi e per questo vi anticipo che come Lombardia, in sede di commissione sanità della conferenza delle regioni, stiamo chiedendo al governo una semplificazione, soprattutto per asintomatici con ciclo vaccinale completo - ha anticipato il presidente lombardo -. Siamo fiduciosi che le nostre richieste, condivise anche dagli altri presidenti di regione, possano essere accolte. Forza Lombardia".

Evidentemente soddisfatto anche il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano: "37 ore di attività consecutive, un vero e proprio record. Una sperimentazione riuscita con successo che abbiamo avuto l'onore di far partire dalla nostra città - ha esultato -. Sesto ha saputo ancora una volta distinguersi per la capacità di offrire un servizio efficiente a tutto il nord Milano e non solo. Ringrazio Asst Nord Milano, regione Lombardia, gli operatori sanitari e i volontari delle associazioni - ha concluso il primo cittadino - che hanno lavorato tutta notte con grande professionalità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro apre di notte: tutti in coda per il vaccino (senza prenotazione)

MonzaToday è in caricamento