rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
sicurezza

Trasporti più sicuri: sui mezzi pubblici arrivano i vigili

La proposta della Lega per far fronte al problema della sicurezza per chi viaggia sui mezzi (ma anche per i lavoratori del trasporto pubblico)

La battaglia per la sicurezza sui mezzi pubblici era iniziata circa due anni fa sui banchi del consiglio comunale di Monza. A lanciarla l'allora consigliere della Lega Salvatore Russo che aveva chiesto controlli e presidi sui mezzi pubblici a tutela dei passeggeri, degli autisti e dei controllori. Poi la battaglia è finita in consiglio regionale, sempre in casa Carroccio, con il consigliere (brianzolo) Alessandro Corbetta che aveva sollecitato la necessità di potenziare i controlli e di dotare gli addetti, spesso al centro di aggressioni e di minacce, anche con lo spray al peperoncino. Corbetta ha portato il problema in aula, coinvolgendo anche i sindacati. 

Adesso la battaglia è arrivata a Roma, al governo, con il ministro alle Infrastrutture Matteo Salvini con la proposta di potenziare la sicurezza sui mezzi pubblici con l'impiego degli agenti della polizia locale su treni, tram, bus e metropolitana. 

“Troppe le notizie di cronaca che quotidianamente coinvolgono utenti ed operatori, tra minacce, aggressioni, atti di violenza a cui non si riesce a far fronte. Un fenomeno sempre più preoccupante, a cui le istituzioni devono porre rimedio con provvedimenti concreti, come l’assunzione di operatori e guardie giurate a bordo mezzo - spiega Alessandro Corbetta -. Dobbiamo garantire a utenti e operatori il diritto a viaggiare e lavorare in tranquillità, se vogliamo garantire un futuro di sviluppo e di maggiore attrattività a tutto il comparto del trasporto pubblico, sia locale sia nazionale. Una delle idee che stiamo studiando è supportare maggiormente i comuni, soprattutto quelli più grandi, al fine di favorire una maggior presenza sui mezzi pubblici degli agenti di polizia locale. Credo che possa essere una possibilità da sondare già con la legge di bilancio regionale che voteremo nelle prossime settimane”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti più sicuri: sui mezzi pubblici arrivano i vigili

MonzaToday è in caricamento