I pazienti valutano il pronto soccorso del San Gerardo: obiettivo tagliare le code

Il questionario verrà distribuito ai pazienti in codice verde e bianco

Immagine repertorio

Le code al pronto soccorso sono da tempo una problematica oggetto di attenzione per la sanità pubblica italiana e l’Ats Brianza, dopo aver attivato un apposito Gruppo per il miglioramento degli accessi ai PS del suo territorio, da lunedì 28 gennaio ha avviato, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, la somministrazione di un questionario ai pazienti in codice bianco e codice verde al pronto soccorso dell’Ospedale San Gerardo di Monza. 

L’obiettivo è capire perché questi utenti si sono recati al PS e se, in rapporto ai sintomi, potrebbero trovare soluzioni diverse nel territorio o nell’ordinaria attività ambulatoriale delle strutture sanitarie territoriali e, quindi, essere trattati altrove, riservando il pronto soccorso ai casi più complessi e riducendo i cosiddetti accessi impropri.

"La progettazione dell’azione di miglioramento è il frutto di un lavoro condiviso tra l’équipe del professor Lorenzo Mantovani, professore di Igiene generale e applicata all’ Università Bicocca, e la nostra Agenzia di Tutela della Salute –  ha spiega Oliviero Rinaldi, Direttore Sociosanitario di Ats Brianza – Nel periodo dal 28 gennaio al 1 febbraio, due specializzandi della Bicocca distribuiranno i questionari ai pazienti che si presentano presso il PS del San Gerardo di Monza e cui sia stato attribuito in fase di triage un codice bianco o verde".

"Il questionario è anonimo e sarà autocompilato, ma i nostri specializzandi saranno a disposizione per fornire il supporto opportuno", precisa il professor Mantovani. Tra le domande contenute: chi ha consigliato al paziente di recarsi al pronto soccorso e quante volte nell’ultimo anno vi ha fatto ricorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Silvano Casazza, Direttore Generale di Ats Brianza 
"L’azione coinvolgerà, nella seconda fase di realizzazione, gli altri principali pronto soccorso del territorio dell’Ats Brianza. L’esito della rilevazione sarà condiviso, al termine del percorso di indagine, all’interno del Gruppo di Miglioramento della nostra Agenzia di Tutela della Salute, al fine di individuare possibili soluzioni in grado di alleggerire i PS del territorio rispetto ad accessi che potrebbero essere trattati tranquillamente ed efficacemente in altra sede".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Rapina donna in metro, passante (brianzolo) lo insegue e lo blocca con un pugno in faccia

  • Si spoglia nudo e si masturba davanti a una donna al Parco di Monza: 40enne denunciato

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Coronavirus, due casi positivi all’asilo: tampone per tutti i bambini di due sezioni

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento