I 10 frutti che fanno meglio alla salute

Dalla mela alla banana, dalle fragole all'anguria, ecco quali frutti (compatibilmente con la stagionalità) non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole

Foto di silviarita da Pixabay

Per il proprio benessere mentale e fisico, mangiare molta frutta è fondamentale. Ce lo ripetono da semprei nutrizionisti: mangiare 4-5 porzioni al giorno è d’aiuto per il buonumore e riduce il rischio di obesità, diabete di tipo 2 e malattie cardiache. 

Nonostante noi italiani risultiamo dei grandi consumatori di frutta, a quanto pare ne mangiamo ancora troppo poca se pensiamo al giusto fabbisogno giornaliero, rinunciando così ai benefici che arrivano da fibre alimentari, calcio, potassio e magnesio, presenti in abbondanza in questi prodotti.

Ma quali sono i 10 frutti che fanno meglio in assoluto?

Mela

Grazie ai composti fenolici e quelli antiossidanti, la mela facilita una sana funzione cellulare e un corretto flusso sanguigno. È inoltre dimostrato che un consumo frequente di questo frutto aiuta a ridurre il colesterolo totale, tenendo lontano il rischio di malattie cardiache.

Anguria

Con il suo 92% di acqua, l’anguria è un ottimo alimento per mantenere una giusta idratazione. Ricca inoltre di magnesio e potassio, aiuta a compensare l’eccesso di sodio nella dieta.

Pera

Oltre ad essere ricca di fibre e vitamina C, la pera grazie alla sua succosità aiuta a mantenere idratati.

Limone

Il consumo di limoni garantisce un giusto apporto di vitamina C, acido folico, potassio e flavonoidi. Questi ultimi non solo riducono il rischio di declino cognitivo ma migliorano anche la circolazione, proteggendo le cellule cerebrali dal deterioramento.

Prugna

Le prugne hanno dimostrato di avere caratteristiche antinfiammatorie che possono aiutare a migliorare le capacità cognitive. Quelle secche, ricche di magnesio e calcio, riducono inoltre il rischio di osteoporosi.

Fragola

Ottima fonte di antiossidanti e vitamina C, le fragole contengono in una ciotola giornaliera circa il 150% del fabbisogno giornaliero di fibra in sole 80 calorie. Una buon compromesso benefico, ad un basso costo calorico.

Melone

Oltre al potassio, la vitamina C, e l’acido folico, il melone contiene flavonoidi, i quali agiscono da immunostimolanti, stabilizzanti per la glicemia e antinfiammatori. Questo frutto, inoltre, con la sua alta percentuale d’acqua regala una buona idratazione giornaliera.

Uva

La presenza di composti polifenolici conferisce all’uva proprietà antiossidanti che aiutano a ridurre il danno cellulare. L’aggiunta di uva nella vostra dieta (circa un grappolo al giorno) aiuta a proteggere i tessuti del corpo e a ridurre i marker di infiammazione nel sangue.

Arancia

Oltre alla popolarissima ricchezza di vitamina C, le arance vantano proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antitumorali.

Banana

Ricche di potassio (una banana ne contiene circa 396 milligrammi), le banane agiscono significativamente su ipertensione e malattie correlate, quali attacchi cardiaci e ictus. Inoltre, la presenza di vitamina B2 facilita l’eliminazione delle tossine e garantisce la buona salute di capelli, unghie e pelle.

Dove comprare dell'ottima frutta a Monza

Ortofrutticola Monzese - via Lecco 142, Monza

Il fruttivendolo Luca - consegna a domicilio

Siamo alla Frutta - via Luciano Manara 12

L'Orto del Centro - Spalto Santa Maddalena 3

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per diversi metri dal palazzone abbandonato di Desio: 32enne gravissima

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Motor Show a Monza, attesi 500mila visitatori: sfilate, test e novità del mondo dei motori

  • Maltempo a Monza, arrivano i temporali e scatta l'allerta: "Vento fino a 50km/h"

Torna su
MonzaToday è in caricamento