Gli italiani e la pausa pranzo: il 72% di loro vi rinuncerebbe

La sua durata ottimale è di un'ora e un quarto, e la sua importanza è riconosciuta dagli esperti: ma quali sono le abitudini degli italiani in pausa pranzo?

Designed by Freepik

La scienza prova che la pausa pranzo è un momento indispensabile nella vita di tutti i giorni, in quanto aiuta il benessere psicofisico migliorando concentrazione e produttività per affrontare la seconda parte della giornata. Gli esperti sostengono che la durata ottimale sia di un’ora e un quarto, ma anche se si ha a disposizione meno tempo è bene fermarsi per ricaricare le batterie, far riposare fisico e mente, e relazionarsi con altre persone.

Un sondaggio condotto da Vepee ha ora svelato quali sono le abitudini e le preferenze, sia culinarie che non, adottate in pausa pranzo.

Nonostante i benefici dati dalla pausa pranzo siano riconosciuti, secondo il sondaggio ben il 72% degli intervistati rinuncerebbe a farla per guadagnare un’ora e fuggire prima a fine giornata. Una tendenza, questa, maggiormente diffusa nel periodo estivo. 

Il pocket lunch, meglio conosciuto come “schiscetta”, è invece adottato dalla maggior parte degli italiani, non più solo come necessità ma anche come scelta ben precisa a scopi salutari: il 66% degli intervistati afferma di scegliere il pranzo a sacco per mangiare in maniera più sana, mentre il 29% per un risparmio economico. Per alcuni di loro, la preparazione della schiscetta è un vero e proprio rituale, dal momento che il 37% di loro dichiara di prepararla con scrupolosa cura la sera prima. 

Un altro trend amato dagli italiani e riscontrato dal sondaggio é il food delivery. Il 15% degli intervistati, infatti, non rinuncia a questo piccolo lusso, dichiarando di ordinare il pranzo da asporto almeno una volta a settimana.

Per quanto riguarda le abitudini, invece, per gli italiani prevale il social eating, ovvero rapportarsi con altre persone: il 62% degli intervistati ama trascorrere la propria pausa pranzo con amici e parenti. Questo per staccare completamente dal lavoro e non dover partecipare a noiosi pettegolezzi d’ufficio.

Una parte di coloro che abbandona l’ufficio in pausa pranzo lo fa infin per praticare dello sport. Piscina, palestra o jogging sono la scelta de 21% degli italiani, che dichiara di aver bisogno di scaricare la tensione, liberare endorfine e soprattutto tenersi in forma.

Ecco cinque tra i migliori locali dove poter fare la pausa pranzo a Monza

Ristorante Pizzeria del Centro, Vico Spalato Isolino 9, Monza

Al-Anbiq, via Vincenzo Bellini 12, Monza

My Thai restaurant, via Parravicni 2, Monza

La pentola vegana, via Lecco 18, Monza 

Hostaria romana, via Col di Lana 24, Monza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Muggiò, controlli in un locale: maxi multa al bar e auto in divieto di sosta

  • Il gelato più buono ha il sapore di Monza: l'Albero ancora nella classifica del Gambero Rosso

  • Incidente stradale all'incrocio a Monza, auto si ribalta in via Borsa

  • Coronavirus, allerta anche a Monza: "Attivato il sistema di prevenzione e sicurezza sanitaria"

  • Veterinaria uccisa in una fattoria inglese del Devon: arrestato un ragazzo di Vimercate

Torna su
MonzaToday è in caricamento