Barba: come prendersene cura e quali sono le tendenze

Far crescere una barba attraente richiede estrema cura. Ecco dunque cosa fare per ottenere un risultato eccellente

Negli ultimi anni sempre più uomini decidono di farsi crescere la barba, optando per soluzioni spesso stravaganti. Erroneamente c’è chi ritiene sia un’operazione facile, la verità però è ben altra. Occorre infatti prestare particolare cura alla propria barba, utilizzando svariati accessori e, per riuscire ad adottare un particolare stile, affidandosi alle cure di un professionista.

Come far crescere la barba

La prima cosa da fare è concedersi 3-4 mesi per far crescere bene la barba, a patto che la si voglia portare alquanto lunga, così da poterci lavorare meglio, ottenendo effetti intriganti e alla moda. Questo lasso di tempo sarà particolarmente utile per chi si lamenta di una barba a chiazze. Facendola crescere per un bel po’ infatti si otterrà una totale copertura di quelle aree prima scoperte.

Quando si parla di barba si fa riferimento soprattutto a una questione genetica. Meglio diffidare dunque da prodotti che promettono di facilitare una crescita folta della peluria. Alcuni accessori e prodotti dovranno essere utilizzati, ma soltanto per la cura, non per aumentare la rigogliosità della barba. Prima di passare a questa fase però sarà necessario prendere l’abitudine di lavare la barba in maniera regolare e accurata. Questa infatti è terreno fertile per batteri e, se non lavata costantemente, porterà alla formazione di fastidiosi, a volte dolorosi, nodi. Attestarsi su 2-3 lavaggi alla settimana è la scelta giusta, con uno shampoo apposito.

Trascorse le prime due settimane, si potrà iniziare a utilizzare una spazzola, fondamentale per pettinare e direzionare la barba, rimuovendo impurità di vario genere. Al suo fianco sempre pronto il pettine, utile però soltanto per barbe di almeno 3-5 cm. Che lo si faccia a casa o dal barbiere, è necessario spuntarla regolarmente, preservandone forma e ordine, rendendola ordinata, pulita ed esteticamente bella.

Cura della barba: accessori da acquistare

Si dovrà acquistare uno shampoo specifico per barbe, così da poterla lavare accuratamente. Al fianco di questo elemento occorre aggiungere necessariamente l’olio, che svolge numerose funzioni. Di queste la più importante è senza dubbio quella di idratare peli e pelle sottostante. Con un costante utilizzo è possibile prevenire il fastidioso prurito, problema generalmente diffuso tra chi decide di far crescere la barba.

Al tempo stesso i peli risulteranno ammorbiditi, donando un generale senso d’orine sul proprio viso. Qualora si decidesse di sputare la barba in autonomia, si dovrà provvedere anche all’acquisto di rasoi classici, elettrici, forbici, saponi e pennelli. Non è necessario acquistare tutto, considerando come le scelte saranno dettate dalle proprie preferenze in termini di stile.

Curare la barba a Monza

Per poter vantare sempre una barba ben curata nei minimi dettagli si consiglia di rivolgersi a un professionista. Ecco dunque alcuni barbieri dai quali potersi recare a Monza:

Il Barbiere – Via Lecco, 5

Luca, parrucchiere uomo-donna – Via Emilio Borsa, 87

Moro parrucchiere uomo – Via Porta Lodi, 9

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Guida ubriaco e travolge moto uccidendo donna poi abbandona auto: arrestato 30enne

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento