Gli addobbi natalizi rendono felici: lo dice la scienza

Una ricerca danese ha individuato l'aerea del cervello deputata allo spirito natalizio, e spiega perché alcune persone dinanzi a lucine & co. sono così felici

È uno studio danese a dimostrarlo: luci e addobbi natalizi ci rendono felici. Nel nostro cervello è presente una sorta di “rete degli spiriti natalizi”, che viene attivata appunto da situazioni colorate e luminose. Se così non fosse, la causa è nei ricordi. 

Nel corso di uno studio scientifico sul sentimento interiore, un gruppo di ricercatori danesi ha individuato infatti anche il sentimento natalizio: è emerso così che sensazioni di serenità, condivisione e ricordi affettuosi vengono attivati da aree cerebrali coinvolte nelle emozioni natalizie. 

Effettuato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Copenaghen, lo studio ha riguardato venti persone di cui dieci abituate a festeggiare il Natale, mentre le rimanenti dieci completamente disinteressate a questa tradizione. Mostrando ai soggetti immagini natalizie e non, le aree del cervello hanno risposto ai differenti stimoli in modo diverso, come dimostrato dalla risonanza magnetica. Il gruppo “amante del Natale”, di fronte alle immagini natalizie, ha dimostrato un aumento importante dell’attività nell’area della corteccia premotoria frontale, zona deputata alle emozioni condivise. Non solo: anche la corteccia somatosensoriale primaria, associata al riconoscimento dei volti, alle informazioni sociali e alla spiritualità, è risultata attiva. Gli scienziati, quindi, hanno individuato in queste aree corticali la rete neuronale dello spirito natalizio, all’interno del cervello umano. Tuttavia, gli studiosi spiegano che emozioni come la gioia sono difficili da associare in maniera specifica all’attività cerebrale, quindi si può affermare solamente che la visione delle immagini produce risposte diverse tra i soggetti che sentono il Natale e quelli che invece ne restano indifferenti.

Tutto è spiegato dal fatto che le immagini natalizie fanno emergere nelle persone abituate a festeggiare il Natale ricordi nostalgici dell’infanzia legati alla sicurezza e alla serenità, riattivando le emozioni gioiose. Mentre nelle persone indifferenti a questa festività la risposta di ricordi negativi potrebbe essere attribuibile ad una compensazione delle difficoltà del passato. In conclusione, addobbare l’albero di Natale e appendere lucine e ghirlande per casa può essere terapeutico, in quanto risveglia in noi quella sensazione di condivisione che ci rende felici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla scoperta dei paradisi lombardi, per sentirsi come ai Caraibi (o quasi)

  • Incendio a Brugherio, fiamme devastano un camper: alta colonna di fumo nero

  • Tangenziale Est, chiusi per due settimane gli svincoli in Brianza tra Vimercate e Arcore

  • Birra, film, concerti e gite nelle grotte: ecco che cosa fare nel weekend a Monza e Brianza

  • Coronavirus, parte dal San Gerardo la sperimentazione del vaccino "made in Monza" su 80 volontari

  • Incidente con un camion in A1 mentre viaggia per lavoro: Stefano muore a 24 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento