rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Salute

Caduta dei capelli, come prevenirla con l'alimentazione

Per tutelare la salute del cuoio capelluto e dei capelli, è necessario scegliere gli alimenti giusti

Non tutti lo sanno, ma i capelli sono "vivi" e hanno bisogno di un quotidiano nutrimento: respirano, crescono, muoiono, rinascono. Ecco dunque che, la propria alimentazione, incide moltissimo (la malnutrizione, o l'abuso di cibo spazzatura, possono indebolirli e accelerare la loro caduta).

Cosa portare in tavola per la salute dei propri capelli? Scopriamolo insieme.

Gli alimenti per il benessere dei capelli

Così come per la pelle, esistono tre alimenti da privilegiare per la salute del proprio capello:

  • il salmone, grazie al suo contenuto di Omega 3 e di biotina (vitamina del gruppo B), evita che capello e cute si disidratino e favorisce la ricrescita, mentre il ferro contribuisce al meccanismo che porta ossigeno ai nostri capelli e ai nostri tessuti
  • le uova, se consumate una o due volte alla settimana, nutrono i capelli grazie al ferro e alle vitamine del gruppo B
  • la frutta, secca oppure fresca, rallenta l'invecchiamento del bulbo e la caduta dei capelli grazie alla vitamina C (soprattutto se si punta su kiwi e arance)

Gli integratori alimentari

La prima cosa da fare, per tutelare i propri capelli, è seguire un corretto regime alimentare. Tuttavia, specialmente nei periodi di maggiore stress o durante il cambio di stagione, può essere utile aiutarsi con integratori ad hoc. Questi, formulati per mantenere in salute il cuoio capelluto, compensano lo squilibrio di sostanze nutritive che altera il ciclo di crescita e supportano l’assorbimento di antiossidanti in grado di contrastare lo stress ossidativo e i radicali liberi che possono danneggiare i capelli. 

Sono numerosi gli integatori che si possono trovare in commercio e, il consiglio, è quello di privilegiare integratori contenenti un numero ridotto di nutrienti. Questo perché, sebbene le sostanze utile a salvaguardare il capello sono 12-14, incapsularle tutte è impossibile. O, comunque, ne riduce di molto l'efficacia. Un integratore con più componenti non è dunque più completo e migliore: è solo meno concentrato e dunque meno efficace.

Perché i capelli sono importanti?

I capelli svolgono una funzione estetica, correllata alla nostra psiche: incidono sulla nostra autostima, condizionano la percezione del sé. Chi soffre di eccessiva caduta o di diradazione può vivere stati d'ansia e di disagio. I capelli possono proiettare il nostro inconscio e rappresentare un preciso stato emotivo: basti pensare all'abitudine che le donne hanno di cambiare look quando vogliono cambiare qualcosa della loro vita. Esiste persino un termine, breakup haircut, per indicare l'abitudine a tagliarsi i capelli quando una storia d'amore finisce.

Ma perché i capelli cadono? I motivi sono diversi: lo stress, gli squilibri ormonali o metabolici, un'alimentazione sbagliata, il cambio di stagione. Ecco perché affrontare in modo generalista il problema diventa impossibile. Chiunque soffra di perdita eccessiva di capelli deve parlarne col medico di base che, se lo riterrà opportuno, indirizzerà verso un dermatologo, in modo da poter adottare il percorso di cura più adatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caduta dei capelli, come prevenirla con l'alimentazione

MonzaToday è in caricamento