Pugni e spintoni ai carabinieri in stazione, arrestato 21enne: era sotto effetto di droga

In manette è finito un cittadino originario del Gambia con precedenti penali. Il giovane è stato poi accompagnato al San Gerardo

Foto da archivio

Quando i carabinieri si sono avvicinati a lui e gli hanno chiesto i documenti, non ha reagito bene. E ha dato di matto, agggredendo a suon di pugni e spintoni i militari dell'Arma. E' accaduto a Monza nella mattinata di martedì quando il personale del Nucleo Operativo Radiomobile, affiancato dal personale dell'Esercito, ha effettuato un controllo.

Il giovane, un ragazzo di 21 anni originario del Gambia, con precedenti penali, si è scagliato contro i militari, ferendoli. Una volta immobilizzato, il 21enne è stato accompagnato all'ospedale San Gerardo di Monza. I primi a visitarlo sono stati i medici della Psichiatria che lo hanno poi trasferito in Pronto Soccorso dove è stato dimesso con un giorno di prognosi a causa dell'abuso di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento