Lenzuola vecchie? Ecco come puoi riciclarle

Hai delle vecchie lenzuola matrimoniali ristrette o sgualcite? Non buttarle: noi ti insegnamo a riutilizzarle.

Designed by lifeforstock / Freepik

Quando le lenzuola diventano vecchie e sono da cambiare, prima di buttarle bisogna pensare che sono di stoffa, e con la stoffa ci possiamo fare tantissime cose. 

Quasi sempre di buon cotone, le lenzuola possono infatti essere sfruttate per tante idee da realizzare col taglio e cucito. Prendiamo una tra le cause più frequenti del loro inutilizzo: il restringimento. Come rimetterle in pista quando sono troppo piccole? Tagliandole a misura e realizzando un piccolo orlo, le possiamo convertire a lenzuola per un letto singolo; cucendo lungo i lati un bordo di almeno dieci centimetri possiamo trasformarle invece in una tovaglia da usare tutti i giorni (chiaramente anche in quest’ultimo caso dopo averle tagliate a misura del nostro tavolo). Cucendole sopra ad un vecchio plaid, invece, possono diventare delle simpatiche tovaglie per il pic-nic.

Anche quando le nostre lenzuola presentano degli strappi per via della stoffa consumata, le soluzioni per un loro riutilizzo non mancano. Eliminando le parti rovinate, si può recuperare la stoffa integra ritagliandola a seconda della necessità. Ci si potrebbe fare delle federe per cuscini, dei grembiuli da cucina, delle tovagliette americane, delle presine da cucina, un rivestimento per l’asse da stiro, delle tende per piccole finestre. O, ancora, astucci per matite, sacchetti portapane, sacchetti per la biancheria, tovaglioli, stracci per spolverare. 

Perché buttarle, dunque? Basta un po' di creatività per trasformare delle vecchie lenzuola in qualcosa di completamente nuovo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come addobbare l'albero di Natale in base allo stile che più si ama

  • Piccoli trucchi per ridurre l'inquinamento domestico all'interno della propria abitazione

  • Perché dovresti stendere i tuoi panni all'aperto anche in inverno

Torna su
MonzaToday è in caricamento