Se vivi in condominio e hai delle piante sul balcone, ecco quel che devi sapere

Non tutti lo sanno ma se si vive in condominio e, bagnando le piante sul balcone, si fa innavertitamente cadere dell'acqua, si potrebbe ricevere un'ammenda

Foto di utroja0 da Pixabay

Quando non si ha a disposizione un giardino, e si amano piante e fiori, il balcone è l’unica soluzione per avere un angolo di verde a casa. Piante e fiori, però, necessitano di cure e - soprattutto quando fa molto caldo - hanno bisogno di molta acqua.

Non tutti lo sanno, ma chi non abita in una casa indipendente potrebbe avere qualche problema: bagnare le piante in condominio può essere considerato reato. Se dando l'acqua al nostro piccolo angolo verdee inavvertitamente dovessimo lasciarla cadere (magari insieme a del terriccio) sul balcone del vicino, potrebbe scattare una denuncia per getto di cose pericolose, con conseguenze che partono da un’ammenda fino ad arrivare ad un mese di reclusione.

Sembra incredibile, ma la cassazione più volte ha stabilito proprio questo, basandosi su quel passaggio del Codice Penale in cui si parla di “cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone”.

Un gesto che avrebbe la stessa gravità dell’immettere gas, vapori o fumi nella casa del vicino, insomma.

Bagnare le piante in condominio: quando è reato

Mentre ovviamente tenere dei vasi di fiori in balcone non è reato, bagnarli potrebbe invece esserlo. Incredibile ma vero.

Se quando si bagnano le proprie piante si costringe il vicino a scopare e a lavare il suo balcone, o a portare in lavanderia tutte le settimane la copertura del divanetto, infatti, si potrebbe essere accusati di getto di cose pericolose, un reata punibile con un mese di reclusione (cosa assai improbabile) o un’ammenda fino a 206 euro (decisamente più probabile).

È reato anche quando i vasi perdono acqua? Secondo la Cassazione, non evitare che l’acqua raggiunga la proprietà del vicino, o dei vicini, rientra nello stesso reato. I giudici scrivono “non evitare”, il che significa dunque che bisogna fare in modo che l’acqua non finisca mai sui balconi altrui. Questo dimostra che il reato sussiste anche in caso di un sottovaso rotto, motivo per cui è bene controllare sempre il proprio angolo verde.

A chi rivolgersi per ottenere assistenza legale

Ufficio del Giudice di Pace - via Borgazzi 27, Monza

Studio Legale Donaro - Grieco - Novati - Pozzi - Redaelli, via Camperio 8, Monza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

  • Covid-19: i consigli per tenere il virus fuori dalla propria casa

  • Idrostufa, caratteristiche e vantaggi di una tipologia di stufa sempre più diffusa

  • Come riscaldare la veranda per sfruttarla anche nei mesi più freddi

  • Guida alla scelta di termosifoni e caloriferi per la propria casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento