Quali ortaggi seminare in primavera, in giardino o sul balcone

Che tu voglia organizzare un vero e proprio orto o realizzare un angolo green sul balcone, ecco tutte le varietà d'ortaggi che puoi seminare in primavera. I risultati? Li apprezzerai tra l'estate e l'autunno

Che abbiate un grande giardino, un vero e proprio orto oppure un "semplice" angolo verde sul balcone o sul terrazzo, con l'arrivo della bella stagione il pollice verde comincia a farsi sentire. Sono infatti numerosi gli ortaggi che si mettono a dimora - e che dunque si piantano - da marzo a giugno, per garantirsi così un bel raccolto nei mesi a venire. Ma quali sono i semi che in questo periodo al vivaio bisogna cercare?

Innanzitutto, è bene non anticipare troppo la semina (neppure se inizia a far caldo molto presto): il ritorno del freddo è sempre dietro l'angolo ed è necessario procedere quando il rischio di gelate è definitivamente scongiurato. Per la messa a dimora in giardino la temperatura notturna non deve infatti essere inferiore ai 12°, a meno che non ci si sia attrezzati con delle serre. Ma quali sono le migliori coltivazioni da cominciare in primavera?

  • L'anguria. Sin da aprile è possibile seminare l'anguria in vasetti o contenitori protetti, mentre per la semina in campo aperto bisogna procedere tra la fine del mese e l'inizio di maggio (l'importante è aver cura che il luogo della messa a dimora sia libero dalle piante infestanti). Le angurie piantate a inizio aprile daranno i primi raccolti verso la metà di giugno.
  • Le bietole e i cavolfiori. Da aprile a fine giugno è possibile seminare le bietole, mentre a maggio - in contenitori alveolati - si piantano cavolfiori e broccoli da trapiantare poi dopo 35-40 giorni, avendo cura di scegliere varietà precoci che possano maturare già alla fine dell'estate (o persino a fine giugno).
  • I cavoli e i cavolini. Mentre il cavolo cappuccio va piantato tra marzo e aprile a seconda della varietà, per il cavolo verza bisogna attendere i primi di maggio per la semina in campo aperto. I cavoli di Bruxelles a inizio maggio possono essere piantati in contenitori alveolati e spostati poi nell'orto entro la metà di giugno.
  • I cetrioli e i cetriolini. La semina in vaso, sotto protezione, può partire a marzo nel Sud Italia e da aprile al Nord. Le piantine ottenute vanno messe a dimora tra fine aprile e metà maggio.
  • La cicoria. Da aprile è possibile piantare la varietà da taglio, mentre per la cicoria selvatica il periodo ideale è la metà di maggio.
  • I fagioli e i fagiolini. Dalla metò di aprile iniziate si possono seminare in pieno campo, avendo cura di ricorrere a delle serre tunnel o alla semina al riparo in caso di un ritorno del freddo.
  • Il finocchio. Se si scelgono varietà precoci, è possibile piantarle in contenitori alveolati dalla fine di giugno.
  • La melanzana. Si semina a fine marzo in ambiente protetto, mentre il trapianto nell’orto va fatto circa un mese più tardi.
  • Il melone. Si può seminare tra marzo e aprile in ambiente protettom, in campo tra metà aprile e maggio.
  • La patata. Seminata a maggio, in estate fa i fiori ma bisogna attendere ottobre per il raccolto.
  • Il sedano. Sia in vaso che nell'orto, può essere seminato tra a aprile e maggio.
  • La zucchina. Le zucchine si possono seminare a marzo in ambiente protetto e trapiantare dopo una ventina di giorni. La semina diretta in campo, invece, avviene dopo la metà di aprile per evitare gelate tardive. 

Dove acquistare sementi a Monza

Centro di giardinaggio San Fruttuoso - viale Lombardia 237

Floricoltura Chiaravalli - via Gondar 26

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

  • Vasca da bagno, come pulirla eliminando il calcare

  • Cos'è la rettifica delle bollette di luce e gas e come ottenerla

Torna su
MonzaToday è in caricamento