Coronavirus: come tenere pulita la casa

Anche disinfettare casa è fondamentale, nella lotta al Covid-19: ecco tutte le regole di pulizia da mettere in atto.

Non è più tempo di pensare solo alla propria persona, ma anche alla propria casa: è tra le mura domestiche che bisogna rimanere, ed è lì che bisogna tornare al termine di ogni indispensabile uscita (lavoro, spesa, acquisto di farmaci). Ma come si può fare, per scongiurare l'eventualità che il Covid-19 resti sulle superfici (secondo gli ultimi studi, il Coronavirus sembrerebbe capace di sopravvivere fino a 30 minuti)?

Per creare un ambiente protetto ogni precauzione è d’obbligo, a partire dal togliere le scarpe prima di entrare in casa. All’interno della propria abitazione, invece, i luoghi in cui proliferano maggiormente gli agenti patogeni sono la cucina e i bagni, poiché luoghi ad alto tasso di umidità. 

Le goccioline possono rimanere per ore se non addirittura per giorni su alcune superfici. Per prima cosa è dunque necessario pulire e poi disinfettare: per farlo usate un detergente o acqua e sapone per superfici delicate come maniglie e tavoli, interruttori della luce e servizi igienici. 

Per il resto dei mobili vanno bene prodotti contenenti almeno il 70% di alcool, oppure quelli al lisoformio o a base di candeggina: attenzione però a non mischiare altri ingredienti con la candeggina e a non usare prodotti scaduti. Ovviamente, per fare tutto questo bisognerà indossare dei guanti in plastica (rigorosamente da gettare via alla fine delle pulizie), che tengano le mani al sicuro. È bene anche ricordarsi di areare la casa almeno una volta al giorno, e lavarsi bene le mani col sapone dopo aver pulito.

Sarebbe importante anche cambiare spesso i vestiti e non restare in casa a lungo coi panni usati fuori: quando il bucato deve essere lavato, fatelo ad alte temperature e non scuotete i capi prima di metterli in lavatrice.

Anche tutto ciò che è elettronico e quindi molto utilizzato andrebbe pulito in modo dedicato: non usate alcool, disinfettanti o spray, ma un panno morbido in microfibra inumidito con acqua e sapone, da passare sul device spento.  

Poche semplici regole, per combattere un virus che si è dimostrato decisamente aggressivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccoli trucchi per ridurre l'inquinamento domestico all'interno della propria abitazione

  • Cucina con isola: quando sceglierla e quali sono i suoi vantaggi

  • Come addobbare l'albero di Natale in base allo stile che più si ama

  • Perché dovresti stendere i tuoi panni all'aperto anche in inverno

Torna su
MonzaToday è in caricamento