Sicurezza

Casa al mare, come eliminare la salsedine dai vetri

La salsedine tende a solidificarsi e a cristallizzarsi creando aloni biancastri che, sul lungo periodo, possono rovinare la struttura e costringere ad interventi costosi

Se hai una casa al mare, o magari l'hai affittata per qualche settimana di relax, ti potrà capitare di trovare i vetri e gli infissi sporchi di salsedine. Questa, infatti, tende a solidificarsi e a cristallizzarsi creando aloni biancastri. Tuttavia riportare le finestre allo splendore originario non è difficile se si acquistano i prodotti giusti e si segue qualche trucchetto.

Come trattare gli infissi

Gli infissi sono i più esposti, le parti su cui si accumula più sabbia e salsedine. Per eliminare lo sporco, la prima cosa da fare è rimuovere la polvere in eccesso con l’aiuto di un panno in microfibra o di uno spolverino. Fatto questo, si può procedere alla pulizia vera e propria, ma la scelta del detergente dipende molto dal materiale dell’infisso:

  • per il pvc basta diluire alcune gocce di detersivo per piatti all’interno di un secchio d’acqua tiepida. Se gli infissi sono diventati gialli per il sole e la salsedine, prepara un composto con un litro d’acqua, 3 cucchiai di acqua ossigenata a 40 vol, 2 cucchiai di bicarbonato e mezzo cucchiaino di detersivo per i piatti. Una volta applicato su tutta la struttura, lascialo agire per 30 minuti,  risciacqualo con abbondante acqua e asciugarlo
  • per l'alluminio ti bastano acqua calda e sapone di Marsiglia (oltre al telaio dovrai occuparti anche della serratura, in quanto le incrostazioni di salsedine potrebbero rovinarla e comprometterne la chiusura)
  • per il legno, versa alcune gocce di sapone di Marsiglia su un panno in microfibra umid e, una volta pulito, controlla lo stato della vernice (se è rovinata si deve trattare con prodotti specifici)

Come pulire i vetri

Dopo gli infissi, passa ai vetri. Il momento migliore in cui pulirli è la mattina presto o al tramonto perché per evitare la formazione di aloni non devono essere esposti al sole diretto. Togli la polvere in eccesso e lava poi i vetri con prodotti naturali.

Una soluzione molto efficace è quella di diluire mezzo cucchiaio di detersivo per i piatti o sapone per il corpo all’interno di un secchio d’acqua calda. In pochi minuti e sciacquando accuratamente con abbondante acqua ogni traccia di unto verrà eliminata. In alternativa puoi diluire un bicchiere di aceto bianco in mezzo litro di acqua calda. Spruzzato sui vetri, eliminerà anche lo sporco più resistente. Più originale, ma altrettanto funzionale, è la patata cruda. Tagliala a metà e passala sulla superficie cosicché assorba lo sporco, dopodiché sciacqua con abbondante acqua calda e asciuga con uno straccio in microfibra.

Prodotti online

Panno in microfibra

Bicarbonato di Sodio

Aceto bianco di alcol

Sapone di Marsiglia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa al mare, come eliminare la salsedine dai vetri

MonzaToday è in caricamento