Purificatore: perché è utile averlo in casa

Perché acquistare un purificatore d'aria per la propria casa? Perché è il sistema più efficace per combattere l'inquinamento indoor

Foto di 영훈 박 da Pixabay

Non tutti sanno che, oltre all’aria esterna, anche quella in casa può essere inquinata.

Comunemente chiamato inquinamento indoor, quello casalingo può essere provocato da acari, polvere, fumo, muffa o da diversi tipi di batteri, che possono rappresentare un problema per la nostra salute. Oltre a tenere pulita la casa, molte persone usano avere piante capaci di purificare l’aria, ma questi rimedi potrebbero non bastare. La soluzione? Acquistare un purificatore d’aria, in quanto molto più efficace e - soprattutto - capace di risolvere il problema alla radice. Ma vediamo insieme di cosa si tratta e come funziona.

In grado di trasformare l’aria rendendola più pulita, i purificatori hanno la funzione di immagazzinare l’aria e, grazie ad una serie di filtri, restituirla priva di acari, batteri, polvere e cattivi odori provocati dal fumo o dalla cucina. 

Sul mercato possiamo trovare una vasta scelta di purificatori d’aria, di diversi modelli e di diverse fasce di prezzo. Tutto dipende dalle necessità e dalle dimensioni dell’ambiente in cui vogliamo collocare il dispositivo. Con una spesa di circa 50 euro possiamo acquistare un purificatore di piccole dimensioni che, utilizzato in ambienti contenuti, può garantire un ottimo risultato. Oltre alla luminosità regolabile per la notte, anche questi modelli basici possono avere la funzione aromaterapia, capace di diffondere nell’aria oli essenziali di gradevole profumo. Se invece si ha le necessità di purificare ambienti più estesi, si può optare per un dispositivo con un raggio d’azione più ampio, oltre che con una maggiore capacità di purificazione. Chiaramente insieme all’efficacia, anche i prezzi crescono. 

Spesso, a differenziare i vari modelli, sono i filtri e la tecnologia impiegata. Tra i purificatori di ultima generazione troviamo funzioni come il timer per la programmazione o il controllo remoto tramite smartphone. Basta tenere a mente il proprio budget, e farsi consigliare per compiere la scelta perfetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cosa succede se nel proprio condominio c'è una persona positiva?

  • Covid-19: i consigli per tenere il virus fuori dalla propria casa

  • Idrostufa, caratteristiche e vantaggi di una tipologia di stufa sempre più diffusa

  • Come riscaldare la veranda per sfruttarla anche nei mesi più freddi

  • Guida alla scelta di termosifoni e caloriferi per la propria casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento