La spugna da cucina ha più batteri che un wc: ecco perché

La spugna da cucina? Ha un numero di batteri secondo solo a quello delle... feci! Ecco perché, e come difendersi

Foto di tomekwalecki da Pixabay

Come conferma uno studio pubblicato su Scientific Reports, la spugna da cucina é colma di una quantità spaventosa di microbi. Lavarla é inutile, in quanto i batteri tornano più forti di prima.

La immaginiamo come l’oggetto tra i più puliti della casa, ma la spugna da cucina ospita miliardi di batteri, alcuni molto vicini a quelli che causano meningite e polmonite. Quest’ultimo particolare, reso noto proprio dallo studio svolto, ci dovrebbe portare a modificare alcune abitudini in cucina. Il DNA delle 14 spugne usate é stato sequenziato da un gruppo di ricercatori tedeschi, i quali hanno trovato tra gli ospiti sgraditi il Moraxella osloensis, potenziale portatore di infezioni negli immunodepressi e responsabile dei cattivi odori.

Dalle analisi al microscopio é emerso un altro dato poco piacevole. In un centimetro cubo la spugna può arrivare ad ospitare un numero di batteri pari a 5,4 x 10 alla decima: per intenderci, sette volte gli abitanti della terra. Una tale densità microbica era stata constatata soltanto nelle feci. 

Come abbiamo già detto, lavare le spugne serve a ben poco: anzi, con questa operazione si corre il rischio di peggiorare la situazione. Lo studio infatti ha permesso di analizzare anche un numero di spugne igienizzate con acqua bollente o nel forno a microonde, le quali sono risultate più ricche di batteri rispetto a prima. Questo succede perchè i batteri dannosi sono maggiormente resistenti e tornano a colonizzare le zone da cui vengono allontanati. Esiste una sola soluzione consigliata dagli studiosi, ed é quella di cambiare la spugna una volta a settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lenzuola vecchie? Ecco come puoi riciclarle

  • Arriva il Bonus Tv: ecco cos’è e chi può usufruirne

  • Perchè scegliere una serratura smart WiFi

Torna su
MonzaToday è in caricamento