Una grande cena per l'Arci Scuotivento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Arci Scuotivento, il primo circolo Arci di Monza che ha finalmente aperto la sede il 16 gennaio scorso in via Monte Grappa 4b, quartiere San Rocco, ha creato in questi mesi un'offerta musicale, artistica e culturale di interesse per la città di Monza: cene tematiche accompagnate da tributi ad alcuni tra i più grandi cantautori italiani (Jannacci, Gaber, De André, Rino Gaetano...); incontri e dibattiti su tematiche di attualità (migranti, lgbt, diritti...); un'offerta teatrale di interesse che ha ospitato, tra gli altri, Massimiliano Loizzi, del Terzo Segreto di Satira. Oltre all'offerta culturale, il circolo porta avanti ormai da alcuni anni, prima ancora dell'inaugurazione della sede, progetti sulla città che rispondono alla vocazione di promozione sociale dell'associazione. Finanziati da vari enti (Comune di Monza, Fondazione Cariplo, Fondazione della Comunità Monza e Brianza), sono progetti in favore dei giovani e della cultura, della coesione sociale, dell'arte e della sostenibilità, realizzati in partenariato, o in autonomia, coinvolgendo comunque ampie reti di soggetti aderenti.

In questo mese di giugno 2016, Arci Scuotivento si ritrova ad affrontare il periodo estivo, sempre «magro» dal punto di vista della frequentazione dei locali, con il pullulare di festival e proposte culturali all'aperto. Le spese da sostenere per il circolo non si annullano tuttavia con l'estate, e ancora gravano sull'associazione i costi dell'avvio dell'attività. Partendo dal presupposto che Arci Scuotivento non è un'attività commerciale, ma una risorsa e un luogo di fermento culturale aperto a tutti coloro che desiderano portare il loro impegno e le loro idee - a fronte della sottoscrizione della tessera - oggi il circolo invita i numerosi soci e gli aspiranti tali a sostenere, ora più che mai, il progetto di Arci Scuotivento.

La più importante occasione dell'estate sarà la cena di autofinanziamento del 19 giugno: una grande cena all'aperto, sulle sponde del Lambro che costeggia il circolo, per salutare insieme l'inizio dell'estate.

L'appuntamento è per domenica 19 dalle 19.30 con un menù del nostro ormai celebre staff cucina, che comprende lo chef Paolo Longoni. Il costo della cena è di 30 euro... o meglio: dai 30 euro in su, per chi può e desidera lasciare una donazione extra. Per tasche meno danarose, è possibile partecipare, nella stessa giornata, dalle ore 18 all'aperitivo a buffet. Stesso principio, dai 10 euro in su, con una consumazione inclusa. Contiamo di accogliere, in questa occasione, almeno 150 soci.

Per chi non potesse partecipare il 19 giugno, ecco altre modalità di sostegno allo Scuotivento: in primis la partecipazione agli eventi in programma, che proseguiranno per tutta l'estate e che saranno pubblicizzati sulla pagina fb (www.facebook.com/ArciScuotivento); inoltre, per chi può e desidera, è possibile contribuire con un prestito soci, con modalità di rientro da concordare, o con una donazione. Ogni contributo, piccolo o grande, è oggi preziosissimo.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni per la cena (entro il 17 giugno): scuotivento.arcimonza@gmail.com / sms e whatsApp al 3290738386

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento