Sabato, 16 Ottobre 2021
MonzaToday

"Corri con Samia"

A Meda allenamento per ricordare l’atleta somala che perse la vita nel Mediterraneo nel 2012. Guest star il campione keniano Douglas Kipserem

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

Alle Olimpiadi di Pechino del 2008 aveva corso i 200 metri in 32 secondi. Era arrivata ultima nella sua batteria, quella dominata dalla jamaicana Veronica Campbell-Brown che, poi, in finale avrebbe vinto l’oro. Nessuno si accorse di lei. Ma Samia Yusuf Omar, 17 anni, aveva centrato il suo obiettivo: aveva corso alle Olimpiadi per i colori del suo Paese, la Somalia. Quattro anni dopo Samia tenta di raggiungere l’Italia su una carretta del mare per partecipare alle Olimpiadi di Londra. Muore il 2 marzo 2012 nel Mediterraneo, a pochi chilometri dalle sponde italiane. Giovedì 26 aprile a Meda tutti di corsa con scarpette e pantaloncini per ricordare Samia Yusuf Omar. «Corri con Samia» è promosso da «Iovedodicorsa» e «CiaoRunner», i brand di Marco Frattini, in collaborazione con l’associazione «Africa&Sport» (www.africasport.it) presieduta da Marco Rampi, che da anni è attiva nel mondo della cooperazione per promuovere iniziative pro Africa attraverso l’impegno nello sport. Appuntamento alle 18.30 in via Luigi Rho, 64. Gli appassionati avranno la possibilità di allenarsi con i campioni keniani del team e con Douglas Kipserem, atleta di grande valore e campione africano dei 5000 in carica, oggi portacolori degli austriaci di «Run2ghter». Douglas Kipserem è reduce del recentissimo successo (con 28.30, il nuovo record della gara) alla «Tuttadritta» di Torino e Sarnico Lovere 2018. In occasione dell’allenamento sarà possibile acquistare la bandana realizzata da «Iovedodicorsa» a sostegno dell’associazione «Africa&Sport». Per iscrizioni (gratuite): www.ciaorunner.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Corri con Samia"

MonzaToday è in caricamento