menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ricercatori impegnati in Valle dell'Orfento (foto IlPescara)

Ricercatori impegnati in Valle dell'Orfento (foto IlPescara)

Escursionista brianzolo scompare nella Valle dell'Orfento: proseguono le ricerche

Carlo Rodrigo Fattibene è scomparso lunedì 3 settembre in provincia di Pescara

Diminuiscono con il passare delle ore le probabilità di ritrovare in vita  Carlo Rodrigo Fattibene, il brianzolo di 76 anni che lunedì 3 settembre ha fatto perdere le sue tracce dopo essersi avventurato da solo tra i sentieri della valle dell'Orfento, a pochi chilometri da Caramanico Terme (Pescara).

Il gruppo del soccorso alpino e speleologico è impegnato notte e giorno nelle operazioni coordinate dalla Prefettura di Pescara, con l'ausilio di due elicotteri dell'Aeronautica Militare e dei Vigili del Fuoco. La macchina dei soccorsi è composta anche dai militari dei carabinieri, diretti dal capitano Savini della Compagnia di Popoli, varie squadre della Protezione Civile, gli uomini della Forestale e diverse onlus formate da volontari.

Nella serata di giovedì 6 settembre c'è stata apprensione per un cinofilo dell'associazione K9 che non era rientrato alla base, avendo perso l'orientamento. Il volontario è stato poi ritrovato da alcuni colleghi che hanno sospeso le ricerche alle 3:30 per poi riprenderle alle 7 di venerdì mattina. Intanto i nipoti di Fattiboni hanno diffuso un appello alla stampa, fornendo anche un numero telefonico per eventuali segnalazioni: 339-5314339.

Del caso si è occupata anche la trasmissione di RaiTre "Chi l'ha visto?".L'ex impiegato in pensione calzava scarpe da ginnastica verdi ed era vestito con una polo nera a maniche corte ed un pantalone beige. Lo zaino scuro conteneva i documenti d'identità, una racchetta telescopica, una confezione di fazzoletti di carta ed un vecchio modello di cellulare con apertura a conchiglia che risultava attivo fino alle ore 22:54 del 3 settembre. Il telefono, secondo quanto riportato da IlPescara, avrebbe agganciato come ultima cella quella di Caramanico, che però copre un'estensione territoriale di oltre due chilometri quadrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento